ANCORA FIAMME IN VALCHIUSELLA. OGGI UN ALTRO ROGO TRA ISSIGLIO E RUEGLIO

Issiglio

/

29/12/2015

CONDIVIDI

Quest'oggi numerose squadre dei vigili del fuoco di Ivrea e Castellamonte, insieme ai volontari dell'Aib hanno duramente lavorato per spegnere le fiamme

Le montagne della Valchiusella continuano ad ardere. Dopo quello di ieri che ha devastato svariati ettari di boscaglia a ridosso del centro abitato di Rueglio, oggi è divampato un altro incendio tra Issiglio e Rueglio. Questa volta le fiamme si sono estese fino ad alcune abitazioni disabitate. Le montagne canavesane sono ormai a rischio. Non trascorre settimana senza i volontari dell’Aib e i vigili del fuoco debbano intervenire per domare roghi che divorano, in poche ore terreni adibiti a pascolo di preziosa boscaglia.

La siccità prolungata alimenta le fiamme ma adesso diventa difficile credere che si tratti di incendi spontanei. Sulle cause che hanno originato i vari incendi che nelle ultime settimane hanno interessato la Valle Sacra e la Valchiusella, stanno attivamente indagando gli agenti del Corpo Forestale dello Stato. Allo stato attuale delle cose sembra che si possa trattare di incendi dolosi. A Issiglio volontari Aib della Valchiusella e numerose squadre dei vigili del fuoco giunte da Ivrea e Castellamonte, coadiuvate dagli uomini della “Forestale” hanno lavorato duramente per tutta la giornata per circoscrivere prima e domare dopo le fiamme.

La cronologia è impressionante: prima un rogo ha devastato 300 ettari di bosco alla punta Verzel in Valle Sacra seguito da quello che tra Natale e Santo Stefano si è sviluppato in quota al di sopra del centro abitato di Vico Canavese. Infine ieri a Rueglio e oggi sempre tra Rueglio e Issiglio. Troppe coincidenze per pensare che si tratti di roghi casuali. E poi sono da calcolare i danni ingentissimi causati dalle fiamme non solo alla flora ma anche alla fauna e il pericolo che può correre la popolazione. E non è poco.

Dov'è successo?

Leggi anche

17/01/2018

Volpiano: tornano in piazza del Municipio le arance della salute” per combattere il cancro

Si rinnova anche quest’anno il tradizionale appuntamento nelle piazze con i volontari dell’Airc, l’associazione che finanzia […]

leggi tutto...

17/01/2018

San Maurizio: automobilisti troppo veloci. Velox nelle strade per la sicurezza dei pedoni

Gli automobilisti in disciplinati (e non sono pochi) scambiano le strade per il circuito di Formula […]

leggi tutto...

17/01/2018

Il commosso addio di Rivarolo al dottor Giovanni Provenzano, ex assessore della giunta Gaetano

E’ scomparso nella giornata di oggi, mercoledì 17 gennaio, dopo una lunga lotta con la malattia […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy