ANCORA FIAMME IN VALCHIUSELLA. OGGI UN ALTRO ROGO TRA ISSIGLIO E RUEGLIO

Issiglio

/

29/12/2015

CONDIVIDI

Quest'oggi numerose squadre dei vigili del fuoco di Ivrea e Castellamonte, insieme ai volontari dell'Aib hanno duramente lavorato per spegnere le fiamme

Le montagne della Valchiusella continuano ad ardere. Dopo quello di ieri che ha devastato svariati ettari di boscaglia a ridosso del centro abitato di Rueglio, oggi è divampato un altro incendio tra Issiglio e Rueglio. Questa volta le fiamme si sono estese fino ad alcune abitazioni disabitate. Le montagne canavesane sono ormai a rischio. Non trascorre settimana senza i volontari dell’Aib e i vigili del fuoco debbano intervenire per domare roghi che divorano, in poche ore terreni adibiti a pascolo di preziosa boscaglia.

La siccità prolungata alimenta le fiamme ma adesso diventa difficile credere che si tratti di incendi spontanei. Sulle cause che hanno originato i vari incendi che nelle ultime settimane hanno interessato la Valle Sacra e la Valchiusella, stanno attivamente indagando gli agenti del Corpo Forestale dello Stato. Allo stato attuale delle cose sembra che si possa trattare di incendi dolosi. A Issiglio volontari Aib della Valchiusella e numerose squadre dei vigili del fuoco giunte da Ivrea e Castellamonte, coadiuvate dagli uomini della “Forestale” hanno lavorato duramente per tutta la giornata per circoscrivere prima e domare dopo le fiamme.

La cronologia è impressionante: prima un rogo ha devastato 300 ettari di bosco alla punta Verzel in Valle Sacra seguito da quello che tra Natale e Santo Stefano si è sviluppato in quota al di sopra del centro abitato di Vico Canavese. Infine ieri a Rueglio e oggi sempre tra Rueglio e Issiglio. Troppe coincidenze per pensare che si tratti di roghi casuali. E poi sono da calcolare i danni ingentissimi causati dalle fiamme non solo alla flora ma anche alla fauna e il pericolo che può correre la popolazione. E non è poco.

Dov'è successo?

Leggi anche

20/08/2019

Firmato in Regione l’accordo per incentivare il ritorno degli immigrati nei Paesi d’origine

Vuole dare impulso al rimpatrio volontario assistito il progetto sperimentale contenuto in un accordo firmato il […]

leggi tutto...

20/08/2019

Ceresole, afflusso record di turisti. Il vicesindaco Mauro Durbano: “Merito di tutto il paese”

Ottimi risultati per la stagione turistica a Ceresole. Tantissime le presenze registrate e numerosi gli eventi […]

leggi tutto...

20/08/2019

Canavese: Poste Italiane investe nel decoro urbano e nei servizi destinati ai piccoli comuni

Sei nuovi Atm Postamat installati, 15 barriere architettoniche abbattute, 34 paesi interessati dal progetto “decoro urbano”, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy