ANCHE IN CANAVESE E’ ALLARME ROSSO PER L’INQUINAMENTO ATMOSFERICO

Canavese

/

28/12/2015

CONDIVIDI

Domani a Palzzo Cisterna a Torino vertice urgente tra il sindaco della Città Metropolitana e gli amministratori dei comuni con una popolazione superiore ai 20mila abitanti

E’ allarme rosso per l’inquinamento dell’aria, acuito dal lungo periodo di siccità. L’emergenza è giunta a un tale punto da indurre Piero Fassino, sindaco della Città Metropolitana a convocare un tavolo urgente per la qualità dell’aria per domani, martedì 29 dicembre alle 15,00 a Palazzo Cisterna. All’incontro sono invitati sindaci e amministratori all’ambiente dei centri urbani che contano più di 20 abitanti.

Anche il Canavese rientra nell’area in cui la concentrazione delle “polveri sottili” è decisamente al di sopra delle soglie di attenzione perviste dalla normativa. E ormai non si tratta più di “sforamenti” occasionali: l’altissima concentrazione in ogni metro cubo di aria delle Pm10 costituisce un pericolo costante la salute. Milano e Roma hanno già adottato nei giorni scorsi provvedimenti per limitare il traffico automobilistico. A Torino e provincia è stato istituito il biglietto unico giornaliero al prezzo di 1,50 euro per invogliare pendolari e cittadini a usare i mezzi pubblici ma non basta: l’aria più ossigenata ormai si respira soltanto oltre i mille metri di quota, nelle valli del Canavese e del Torinese.

Riporre la speranza in significative variazioni climatiche in grado di provocare abbondanti piogge è, al momento da accantonare: gli esperto meteorologia hanno evidenziato che fino alla fine dell’anno non sono previste precipitazioni: tutta colpa dell’anticiclone delle Azzorre che fa da scudo alle correnti di area fredda provenienti dal Polo Artico. Toccherà al tavolo tecnico assumere eventuali e drastiche misure per limitare il traffico automobilistico. Al vertice antinquinamento parteciperanno gli amministratori dei comuni di Beinasco, Borgaro Torinese, Carmagnola, Chieri, Chivasso, Collegno, Grugliasco, Ivrea, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Pecetto, Pinerolo, Pino Torinese, Rivoli, San Mauro Torinese, Settimo Torinese, Torino, Venaria Reale.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

23/11/2017

Pavone, andavano in giro con coltelli a serramanico e un piede di porco. Denunciati due disoccupati

I carabinieri della Stazione di Ivrea hanno denunciato in stato di libertà alla Procura di Ivrea […]

leggi tutto...

Ivrea

/

22/11/2017

Canavese, nel 2017 sono state ben 187 le donne oggetto di violenza. Le iniziative dell’Asl To4

Come sempre è alta l’attenzione dell’Asl To4 sulla problematica della violenza contro le donne, attraverso l’impegno […]

leggi tutto...

Cuorgnè

/

22/11/2017

Cuorgnè, nasce in città una comunità di vendita on line di prodotti agricoli a chilometri zero

E’ con un “alveritivo” che avrà luogo venerdì 14 novembre alle 18,30 nella splendida cornice di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy