Anche il Canavese nello studio regionale per lo sviluppo economico delle zone montane

Canavese

/

19/01/2016

CONDIVIDI

Il consiglio ha approvato un ordine del giorno presentato dal Movimento 5 Stelle che impegna la Giunta a individuare sgravi fiscali

L’obiettivo è quello di effettuare uno studio approfondito per individuare la possibilità di consentire alle zone montane di usufruire di possibili sgravi fiscali e burocratici, partendo dal presupposto della sostenibilità ambientale e tutela del territorio. Quest’oggi il Consiglio regionale del Piemonte ha approvato un ordine del giorno a firma di Mauro Campo, consigliere regionale del Movimento Cinque stelle che impegna la Regione a fare in modo di promuovere lo sviluppo nelle zone montane che occupano il 44% del territorio regionale. Un dato che di fatto non corrisponde a un’equivalente percentuale di investimenti e neanche un paragonabile rilievo nell’economia piemontese.

Il problema riguarda strettamente anche il territorio Canavesano del quale fanno parte le Valli di Lanzo, le Valli Orco e Soana e la Valchiusella. Con l’approvazione dell’ordine del giorno – spiega il consigliere regionale Ms5 Mauro Campo – è previsto l’impegno a intervenire nei confronti del governo affinché anche a livello nazionale siano adottate specifiche forme di incentivazione fiscale che favoriscano lo sviluppo delle zone montane. “In questi tempi di profonda crisi economica, conclude il consigliere – è necessario e strategico garantire pari opportunità di sviluppo alle aree e alle popolazioni in condizioni svantaggiate”.

Dov'è successo?

Leggi anche

22/02/2018

Caselle, torna il parcheggio a pagamento. Adesso si potranno usare bancomat e carta di credito

A Caselle, dopo mesi di parcheggio libero e a volte caotico, tornano le strisce blu: dal […]

leggi tutto...

22/02/2018

Salerano: Ottino si dimette da sindaco, il prefetto scioglie il consiglio e commissaria il comune

Lascia l’Italia per raggiungere la famiglia in Portogallo e Salerano, comune di poco più di 500 […]

leggi tutto...

22/02/2018

Borgaro: i vandali danneggiano il monumento del Grande Torino. Ed è polemica

Non c’è limite all’imbecillità e non c’è limite alla mancanza di rispetto per la memoria dei […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy