Ambiente: la Teknoservice in prima linea con i Comuni nella lotta all’abbandono dei rifiuti

26/10/2019

CONDIVIDI

Il fenomeno è in netto aumento e riguarda tutto il territorio canavesano, con evidenti ripercussioni sia a carattere ambientale, per l’evidente degrado causato al territorio e l’inquinamento che il deposito illecito di materiali pericolosi può comportare, sia a carattere economico

Teknoservice Italia ha annunciato l’avvio di una campagna di sensibilizzazione contro l’abbandono di rifiuti nell’ambiente. Se n’è parlato ieri, venerdì 25 ottobre, durante la conferenza stampa indetta dal sindaco di Alpette Silvio Varetto all’ex-chiesa della ss. Trinità di Cuorgnè, alla quale hanno partecipato diversi amministratori locali e il consigliere regionale Mauro Fava, oltre a Giulia Crespan e Enrica Ellena per conto dell’azienda.

Il fenomeno dell’abbandono di rifiuti, in particolare di quelli ingombranti, è in netto aumento e riguarda tutto il territorio canavesano, con evidenti ripercussioni sia a carattere ambientale, per l’evidente degrado causato al territorio e l’inquinamento che il deposito illecito di materiali pericolosi – come ad esempio l’eternit – può comportare, sia a carattere economico. I costi che l’azienda deve sopportare per le operazioni eccezionali di recupero e smaltimento vanno infatti a gravare sui Comuni e di conseguenza sulle tariffe a carico dei cittadini. Senza considerare che l’ammontare dei rifiuti recuperati nelle discariche abusive va a incidere sulla percentuale di raccolta differenziata: l’obiettivo minimo da raggiungere è infatti il 65%, traguardo minimo per evitare delle penali e ulteriori aumenti del costo della tassa rifiuti.

Per contrastare il fenomeno dello scarico di rifiuti nell’ambiente, Teknoservice è pronta a lanciare la campagna di sensibilizzazione #cleanthestreet sia tramite l’affissione di manifesti in tutto il territorio di competenza, sia sul web; oltre a questo, realizzerà una nuova piattaforma ecologica di cernita del materiale ingombrante e preparerà, in coordinamento con i Comuni e le associazioni (WWF, Legambiente ecc.) un calendario dettagliato con tutte le date delle giornate ecologiche sul territorio canavesano, in modo da fornire alla cittadinanza un’informazione più capillare.

Oltre alle attività in previsione, è doveroso comunque citare le possibilità che già ora sono a disposizione degli utenti per un corretto conferimento dei rifiuti ingombranti. A cominciare dalla App (disponibile sia per i dispositivi Android che Ios), totalmente gratuita, che consente di prenotare e segnalare per ogni Comune il ritiro di diverse tipologie di rifiuti, di prenotare il ritiro degli ingombranti (inclusi elettrodomestici e apparecchi elettronici) e di richiedere i cassonetti. E’ poi a disposizione il numero verde 800/079960 con il quale è possibile prenotare il ritiro gratuito dei rifiuti ingombranti a domicilio (fino a un massimo di 5 pezzi). In più, dal lunedì al venerdì con orario 8,00-11,00 e 13,00-17,00 e il sabato solo al mattino dalle 8,00 alle 11,00, è possibile conferire vari materiali da riciclo presso l’Ecocentro di strada del Ghiaro inferiore a Castellamonte. Per ogni esigenza, lo sportello per gli utenti è aperto al pubblico presso la sede di Castellamonte dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 16,00.

Oltre a questi servizi messi a disposizione della cittadinanza, Teknoservice da tempo è impegnata in attività di informazione ed educazione ad un corretto smaltimento dei rifiuti, tramite l’organizzazione di giornate ecologiche e di momenti di incontro nelle scuole, con gli ospiti delle case di riposo e con la cittadinanza. Infine, è già attivo un calendario di giornate dedicate alla raccolta degli ingombranti nei vari Comuni, che stanno riscuotendo un ottimo successo.

Leggi anche

25/02/2020

Coronavirus, il presidente della Regione Cirio: “Non chiuderemo i negozi che soffrono già abbastanza”

Il presidente della Regione Alberto Cirio ha chiesto al presidente del Consiglio Conte di attivare da […]

leggi tutto...

25/02/2020

Finanziati i cantieri di lavoro per 32 over 58 nelle Unioni Montane e nei comuni del Canavese

Un cospicuo numero di comuni canavesani e di Unioni montane sono stati finanziati dalla Regione Piemonte […]

leggi tutto...

25/02/2020

Coronavirus, la Regione Piemonte ha istituito un nuovo numero verde. Situazione stabile

L’Unità di crisi della Regione Piemonte sul Coronavirus “Covid19” ha istituito il numero verde sanitario 800.19.20.20, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy