Alto Canavese: continua la raffica di furti notturni. La notte scorsa svaligiato un bar di San Giusto

San Giusto Canavese

/

10/05/2016

CONDIVIDI

Anche in questo caso i malviventi hanno asportato due macchinette per il gioco del videopoker. Indagano i carabinieri

Bar e rivendite di tabacchi sono finiti nel mirino dei malviventi. Si moltiplicano i casi di furti compiuti di notte con il favore delle tenebre. Oggetto della visita dei ladri è stato, la notte scorsa, il “Bar della Torre” che si trova nella centralissima via XXV Luglio a San Giusto Canavese. Come in altri casi similari, i malviventi hanno tagliato parte della serranda, hanno forzato la porta d’ingresso e, non appena si sono trovati all’interno del locale hanno trafugato due videopoker. La banda era evidentemente composta da più persone, se si considera il fatto che le macchinette sono decisamente pesanti. Dopo aver caricato i videopoker su un automezzo, probabilmente un furgone, si sono allontanati senza lasciare tracce. Sul furto stanno attualmente indagando i carabinieri della stazione di San Giorgio Canavese. Nessuno dei residenti nei pressi del locale commerciale si è accorto di nulla.

Gli esercenti iniziano a preoccuparsi seriamente. Il primo maggio i banditi avevano scassinato il bar “Divinity” di Valperga con la medesima modalità usata dai malviventi a San Giusto. Dopo aver tagliato la serranda e forzato la porta d’ingresso avevano asportato un videopoker e la macchinetta cambia-monete. Alcuni giorni prima un rapinatore aveva preso d’assalto una tabaccheria a Cuorgnè portando con sé “Gratta e Vinci” per un valore di oltre 500 euro. Nello stesso periodo i ladri avevano colpito anche a Colleretto Castelnuovo.

Anche in questo caso i ladri hanno agito di notte e, dopo aver forzato la porta posteriore del negozio si sono impossessati di diverse “stecche” di sigarette di diversi “Gratta e Vinci”. Su tutti questi episodi stanno attivamente indagando i carabinieri della Compagnia di Ivrea e non esclude che, tranne nel caso della rapina compiuta ai danni della tabaccheria di Cuorgnè, ad agire sia la stessa ben organizzata la “gang” di malviventi.

Dov'è successo?

Leggi anche

16/01/2018

Leinì, donna entra al Pam e ruba cinque bottiglie di champagne. Invece di fare festa è finita in carcere

E’ entrata nel centro commerciale Pam di Leinì già con l’intenzione di rubare quelle cinque bottiglie […]

leggi tutto...

16/01/2018

Favria, rivoluzione in Comune. Parte l’informatizzazione degli uffici. Investiti 59mila euro

Il Comune di Favria ha avviato un progetto di informatizzazione degli uffici comunali che andrà avanti […]

leggi tutto...

16/01/2018

Ivrea, i teppisti riempiono di schiuma le auto in sosta. La Lega Nord: “In città troppi atti vandalici”

Troppi atti vandalici in città e la Lega Nord Canavese ritiene che sia ora di porre […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy