Alta Velocità Torino-Lione: la Conferenza dei sindaci metropolitani dice Sì all’infrastruttura

Agliè

/

10/12/2018

CONDIVIDI

La seduta ha avuto luogo nel palazzo della Città Metropolitana a Torino. Non sono mancate accese polemiche tra sindaci pentastellati, di centrodestra e di centrosinistra. Alla fine i numeri parlano chiaro: la Tav va fatta. Nell'interesse del territorio e dello sviluppo

Sì alla Tav. La stragrande maggioranza dei sindaci metropolitani non ha dubbi: l’opera va realizzata. Su 193 presenti alla Conferenza Metropolitana che ha avuto luogo nella mattinata di oggi, lunedì 10, 169 sindaci si sono espressi a favore della Tav, 9 si sono astenuti, un contrario e 14 non hanno preso parte alla votazione. Anche la sindaca Metropolitana Chiara Appendino non ha votato.

La mozione congiunta presentata del centrosinistra e del centrodestra ha disegnato uno scenario che cozza violentemente con la delibera approvata a maggioranza del consiglio comunale torinese in cui si esprime parere contrario alla realizzazione della linea ad Alta Velocità Torino-Lione in Val di Susa. Il documento approvato impegna la sindaca Appendino a riconoscere i benefici dell’opera per l’intero territorio metropolitano, a svolgere ogni azione finalizzata a sostenerne la realizzazione nei tempi previsti, a dialogare e collaborare con tutti gli attori sociali e produttivi che sostengono l’utilità dell’infrastruttura. Chiara Appendino ha ribadito che prima di intraprendere qualsiasi azione intende attendere i risultati dell’analisi costi-benefici e la conseguente valutazione giuridica.

Vincenzo Barrea, primo firmatario per il centrosinistra della mozione sottoscritta ad inizio seduta da 162 sindaci, ha sottolineato nel corso del suo intervento che per la prima volta un’istituzione che rappresenta tutti i sindaci della città metropolitana, e quindi tutti i cittadini, ha la possibilità di esprimersi su questo tema così importante.

“E’ necessario rispettare tutte le opinioni – ha concluso Barrea – la questione in discussione non riguarda ciascun comune, ma le esigenze di tutto il territorio, e per questo motivo è importante che emerga l’opinione del territorio”. Tra i sindaci canavesani che hanno preso parte alla Conferenza era presente anche il primo cittadino di Agliè Marco Succio.

“Oggi insieme insieme a tanti Sindaci della Città Metropolitana per dire Sì alla Tav. Mozione approvata. Il territorio ha detto Sì a questa importante opera! #SI #SITAV #BastaNo” ha scritto in un posti pubblicato sui social. Dal canto suo la sindaca Chiara Appendino (Movimento 5 Stelle) ha sottolineato che la presentazione e l’approvazione della mozione si è rivelato a tutti gli effetti “un atto politico”. Non sono mancate accese polemiche tra sindaci pentastellati, di centrodestra e di centrosinistra che hanno arroventato l’inizio della seduta. Alla fine i numeri parlano chiaro: l’infrastruttura va fatta. Nell’interesse del territorio, dello sviluppo e della Regione Piemonte.

Leggi anche

16/11/2019

Incidente stradale in via Salassa a Oglianico. Nello scontro tra due auto ferita una 23enne di Strambino

Una ragazza di 23 anni è rimasta ferita in seguito a uno scontro tra due autovetture […]

leggi tutto...

16/11/2019

Ivrea, inaugurata in ospedale la “Stanza Aurora” dove si può partorire come a casa

Oggi, sabato 16 novembre, presso l’Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale di Ivrea, diretta dal dottor Fabrizio Bogliatto, […]

leggi tutto...

16/11/2019

La Regione favorevole al nuovo ospedale di Ivrea. La manutenzione di quello vecchio è troppo costoso

L’accordo stretto tra Stato e Regioni ha messo sul tavolo 150 milioni di euro per l’edilizia […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy