Alpette: al Musrai incontro con Anna Torretta, pluricampionessa italiana di arrampicata sul ghiaccio

Alpette

/

08/07/2017

CONDIVIDI

Domenica 9 luglio la campionessa del mondo Anna Torretta sarà ospite nel suggestivo pianoro di Alpette grazie all’iniziativa cultural-sportiva che è frutto della collaborazione tra l’associazione Culturale “La Neve dell’Ammiraglio” e la libreria Mondadori di Ivrea

Domenica 9 luglio la campionessa del mondo Anna Torretta sarà ospite del Musrai di Alpette grazie all’iniziativa cultural-sportiva che è frutto della collaborazione tra l’associazione Culturale “La Neve dell’Ammiraglio” e la libreria Mondadori di Ivrea.

Dopo lo splendido pomeriggio trascorso fuori porta la scorsa domenica 25 giugno, nello splendido scenario dell’alpeggio Musrai, a dieci minuti di macchina dal comune di Alpette in provincia di Torino dove è stato possibile incontrare l’ultramaratoneta Marco Olmo, domani domenica 9 luglio l’appuntamento è fissato con una campionessa di levatura mondiale, Anna Torretta, ancora in attività, un’atleta che ha fatto (come Marco Olmo) della tenacia, della resistenza e del riscatto la sua ragione esistenziale; Marco Olmo e Anna Torretta, sono al tempo stesso due grandi campioni anche due scrittori e divulgatori di un pensiero e di uno stile di vita che sta dalla parte della natura.

Nella suggestiva cornice del Musrai la  pluricampionessa italiana e vicecampionessa del mondo (nel 2006) di arrampicata sul ghiaccio, dialogherà del suo personale, intimo e fiabesco rapporto con la montagna, presentando il suo libro di prossima uscita “La Montagna Che Non C’é” (ed. Piemme).

L’ingresso libero. Consigliatissimo per i bambini. Tutti gli animali sono benvenuti. Info al 349.82.82.777

Anche questo appuntamento costituisce anche l’occasione per rincontrare, mostrare quel che è stato fatto e ringraziare con un attestato di riconoscenza, tutti coloro che hanno sostenuto l’alpe Musrai durante la campagna di crowdfunding per la ristrutturazione integrale della baita “ad madle“. Musrai è il nome di un pianoro meraviglioso, a 1151 metri di altitudine, sito nel comune di Alpette, in provincia di Torino. La sua storia si intreccia con quella di un gruppo di ragazzi che a partire dagli anni ’90, ispirati dall’amico Guido, hanno deciso di prendersi cura di questo alpeggio, di sottrarlo a sterpi, degrado e disboscamento selvaggio, di ristrutturarne le baite e la piccolissima chiesa, portarvi l’acqua, produrvi l’energia elettrica indispensabile, rilanciarlo a nuova vita (inizialmente per se stessi, poi, piano piano, per un pubblico sempre più vasto e affezionato). Oggi Guido non c’é più. Ma il presente del Musrai è un luogo bello da togliere il fiato, gestito da quegli stessi ragazzi, diventati grandi e costituitisi in una dinamica ed attivissima associazione culturale denominata “La Neve dell’Ammiraglio”.

Il 12 luglio del 2015 al pianoro del Musrai era salito Mauro Corona a parlare dell’importanza di prendersi amorevole cura del proprio territorio, di resistere al degrado ambientale, culturale e morale: quel giorno lassù c’erano circa 1.000 persone. Questo successo ha determinato l’associazione a fare ancora di più: così nasce l’iniziativa: Quota: 1151 – Inclinazione: resistente, con l’obiettivo di segnalare e pulire un sentiero tematico-narrativo all’anno; di migliorare e potenziare alcuni eventi già molto partecipati quali La Candelata; di ristrutturare integralmente la baita ad Madle; ma soprattutto di portare al Musrai, ogni estate, grandi nomi della cultura e dello sport fra coloro che stimolano il rafforzamento di un pensiero e di un’attitudine per l’appunto “resistente”.

Dov'è successo?

Leggi anche

Strambino

/

21/09/2017

Strambino: incidente nei pressi del Lidl. Un uomo in scooter è stato travolto e ferito da un’automobile

Serio incidente nel pomeriggio di mercoledì 20 settembre a Strambino all’ingresso del supermercato Lidl situato in […]

leggi tutto...

Ingria

/

21/09/2017

Ingria: dopo il rifiuto di Torino sarà il piccolo comune a ospitare la goliardica e contestata “Gara dei rutti”

Quel che Torino ha sdegnosamente rifiutato, il piccolo Comune canavesano di Ingria ha accettato: domenica 24 […]

leggi tutto...

Caselle

/

21/09/2017

Caselle: gli aerei decollano e le tegole volano. Stanziati 70mila euro per ancorare i “coppi” ai tetti delle case

Quando gli aerei decollano o atterrano, volano anche le tegole: a Caselle è ormai la norma, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy