Ala di Stura: pensionato di 80 anni brucia una catasta di legno e appicca un incendio. Denunciato

Ala di Stura

/

31/10/2017

CONDIVIDI

L'anziano aveva ripulito uno spiazzo erboso, ma ha perso il controllo delle fiamme domate poi dai pompieri

Denunciato dai carabinieri per aver appiccato, sia pure involontariamente, un fuoco che si è esteso alla boscaglia: nei guai è finito un pensionato ottantenne residente a Torino, ma originario di Ala di Stura. E’ accaduto nella tarda mattinata di martedì 31 ottobre.

L’anziano ha pensato bene di ripulire un terreno boscoso in località Martassina, ma dopo aver innescato le fiamme per bruciare le foglie e una catasta di legno, non è più riuscito a controllarle rischiando di mandare letteralmente in fumo parte del bosco.

L’incendio è stato domato grazie al tempestivo intervento del vigili del fuoco che hanno potuto contare sull’aiuto di alcuni dipendenti comunali e degli abitanti del luogo.

Il pensionato è stato denunciato per incendio colposo dai carabinieri forestali di Ala di Stura.

Dov'è successo?

Leggi anche

18/10/2019

Pont Canavese: riprendono le ricerche per risolvere il “giallo” della scomparsa di Elisa Gualandi

Svanita nel nulla: il “giallo” che circonda la scomparsa di Elisa Gualandi, 54 anni, impiegata al […]

leggi tutto...

18/10/2019

Piemonte e Canavese: 35 milioni dal ministero dell’Ambiente contro il rischio idrogeologico

Sono quasi 35 i milioni di euro assegnati dal Ministero dell’Ambiente al Piemonte per la mitigazione […]

leggi tutto...

18/10/2019

Il Canavese al Rallylegend di S. Marino: l’equipaggio Diaco-Sparvieri conquista il 3° posto di classe

Successo canavesano al Rallylegend di San Marino. L’equipaggio canavesano Diaco-Sparvieri, firmato Team Fast Drivers, ha conseguito […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy