Al Parco del Gran Paradiso l’Oscar dell’Ecoturismo che premia il Marchio di Qualità

Ceresole Reale

/

09/02/2016

CONDIVIDI

Soddisfatto il presidente Italo Cerise: "Ad essere premiato è ruolo svolto dall'Ente Parco" nella promozione della biodiversità

E’ stato il Parco del Gran Paradiso ad aggiudicarsi l’Oscar dell’Ecoturismo, nell’ambito dell’evento denominato “Italia si fa verde”. La consegna dell’ambito e prestigioso premio, avrà luogo venerdì 12 febbraio alla Bit di Milano e a riceverlo sarà il presidente del Parco Italo Cerise. In sostanza, l’Oscar viene assegnato ogni anno alle migliori pratiche fra le strutture ricettive di Legambiente Turismo e del Sistema Nazionale delle Aree Protette in collaborazione con Federparchi. E’ per gli importanti risultati conseguiti dalle imprese del settore turistico nel contesto della sostenibilità ambientale, grazie al Marchio di Qualità Gran Paradiso, che la commissione esaminatrice ha scelto l’Area Protetta Canavesana.

Un riconoscimenti importante che premia la politica di gestione di uno dei Parchi Nazionali che tutta Europa ci invidia. Venerdì 12 febbraio sarà anche presentato, per l’occasione, il primo rapporto sul turismo ambientale in Italia. Italo Cerise non fa mistero della propria soddisfazione: oltre ad essere fieri per esser stati selezionati per ricevere il premio, l’assegnazione del riconoscimento evidenzia la stima per ruolo giocato dall’Ente Parco che ha ideato il progetto Marchio di Qualità. L’obiettivo dell’ente è sempre stato quello – sottolinea il presidente – di promuovere la straordinaria ricchezza della biodiversità del Parco. Una ricchezza che è alla base della produzione agricola locale e delle tradizioni culturali e culinarie delle Valli Canavesane.

Leggi anche

24/05/2018

Forno Canavese: è tutto pronto per la decima edizione del celebre Trail del Monte Soglio

Sono davvero tanti gli atleti, provenienti da diverse regioni italiane, che parteciperanno al Trail Monte Soglio […]

leggi tutto...

24/05/2018

Tragedia ferrovia ad Arè: il macchinista deceduto sul colpo sarebbe andato in pensione tra alcuni mesi

Dopo una vita dedicata al lavoro, Roberto Madau, residente nel quartiere Bellavista di Ivrea, era in […]

leggi tutto...

24/05/2018

Pertusio: Fiat 600 “salta” la curva e finisce nella scarpata che costeggia la strada. Tre ragazze ferite

Ha di fatto “saltato” la curva la ragazza che nella serata di ieri ha preso il […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy