Agliè, via ai bonus facciate: sgravi e sostegno ai proprietari che restaurano le abitazioni in centro

13/02/2020

CONDIVIDI

Detrazione fiscale con l’aliquota pari al 90% sulle spese documentate sostenute nel 2020 per i lavori di recupero e restauro delle facciate dei fabbricati introdotta per migliorare l’aspetto degli immobili residenziali

In virtù del bonus facciate introdotto in legge di Bilancio dal Ministro per i Beni e le Attività  Culturali e per il Turismo finalizzato a rilanciare gli investimenti per il restauro e il recupero  delle facciate degli edifici e dell’Eco Bonus per la riqualificazione energetica degli stessi, il Comune di Agliè ha pubblicato un bando per la concessione gratuita di occupazione di suolo pubblico temporanea e oneri di segreteria gratuiti per interventi sulle facciate degli immobili.

Il bonus facciate è una detrazione fiscale con l’aliquota pari al 90% sulle spese documentate sostenute nel 2020 per i lavori di recupero e restauro delle facciate dei fabbricati introdotta per migliorare l’aspetto degli immobili residenziali localizzati nei centri storici e nelle zone totalmente o parzialmente edificate.  L’eco bonus è una detrazione fiscale per la riqualificazione energetica degli edifici pari al 65% per gli interventi di riqualificazione energetica globale e lavori sull’involucro.

“Alla luce dei benefici fiscali introdotti dal Ministero nel 2020, obiettivo dell’Amministrazione Comunale è quello di incentivare i privati a intervenire sul miglioramento degli immobili, sulla riqualificazione del patrimonio edilizio e sul risparmio energetico mediante la concessione gratuita di occupazione suolo pubblico e oneri di segreteria gratuiti, con effetti positivi immediati sul decoro urbano, in particolare del Centro Storico” afferma l’assessore con delega all’urbanistica Silvia Maffeo.

“Le facciate delle abitazioni sono la loro pelle, ovvero quella parte di edificio che quando affaccia sulla via pubblica è visibile a tutti e pertanto concorre in modo sostanziale nel denotare la qualità architettonica di un paese – spiega il sindaco di Agliè Marco Succio -. La normativa nazionale offre oggi una ghiotta opportunità per chi avrà intenzione di riqualificare le facciate e pertanto, vista l’importanza della misura, abbiamo deciso di dare il nostro contributo finalizzato a renderla ancora più appetibile, consapevoli che in questo modo la qualità del nostro tessuto urbano non potrà che migliorare, diventando più consona ad un paese con l’ambizione di diventare sempre più accogliente nei confronti dei turisti e dei cittadini.”

Leggi anche

16/02/2020

Salerano Canavese: è morto all’età di 84 anni Giovanni Avonto, storico dirigente della Fim-Cisl regionale

Si è spento all’età di 84 anni, all’Hospice di Salerano Canavese, Giovanni Avonto, già Presidente della […]

leggi tutto...

16/02/2020

Storico Carnevale di Ivrea: è già operativo il sistema per acquistare on line i biglietti d’ingresso

In occasione dello Storico Carnevale di Ivrea l’accesso alla città nella giornata di domenica 23 febbraio […]

leggi tutto...

16/02/2020

Sfacelo Canavesana: ancora guasti e ritardi. E la Lega convoca in Regione Trenitalia e Gtt

Il 2020 per la Canavesana si è aperto e sta continuando sulla falsariga di quelli precedenti: […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy