Agliè: un successo l’evento “Calici tra le Stelle”. Lo chef Simone Rugiati scopre e loda il Canavese

Agliè

/

16/07/2019

CONDIVIDI

Agliè ora attende il secondo appuntamento dedicato ai "gourmand", ai golosi, amanti del buon vino e del buon cibo canavesano con la Cena Ducale di sabato 27 luglio, un attento menù con delizie a km 0 proposte dagli Chef ed ottimi vini canavesani in abbinamento: Erbaluce di Caluso e Canavese Nebbiolo e Barbera, perchè come ha affermato nel corso della serata lo chef Rugiati, in Canavese si mangia e si beve bene

La 6° edizione di “Calici tra le Stelle 2019” che ha avuto luogo nella serata di sabato 13 luglio ad Agliè si è rivelata, ancora una volta un successo, che conferma le circa 1.500 presenze abituali come da qualche anno a questa parte. Grandissima la soddisfazione del sindaco Marco Succio e dell’Amministrazione Comunale di Agliè, per la riuscita dell’evento, che con infaticabile energia e sensibilità hanno, insieme al direttore artistico Daniele Lucca, organizzato e gestito questo importante evento con passione ed il massimo dello sforzo possibile. Molto di questo successo va ascritta alla buona volontà messa in campo da tutti, va alla preziosa Pro loco alladiese per l’insostituibile contributo organizzativo e a tutti i volontari operativi durante la serata.

Un evento quello di “Calici tra le Stelle”, cresciuto esponenzialmente, oltre agli essenziali contenuti di qualità proposti, proprio grazie al contributo di tutte le persone al lavoro in ogni settore logistico ed organizzativo. Uno sforzo “collettivo” imprescindibile per il successo ottenuto. Il ringraziamento dell’organizzazione dell’Amministrazione va alle tredici aziende vitivinicole canavesane del Consorzio di Tutela e Valorizzazione Erbaluce Caluso DOCG, Carema e Canavese DOC, i 24 tra chef, produttori e trasformatori agroalimentari del territorio che sono stati, come sempre, i veri protagonisti dell’evento, ottenendo un enorme gradimento delle loro proposte da parte di tutti i presenti giunti da ogni parte del Piemonte e da molte zone lombarde (Como, Varese, Milano).

Una piacevole sorpresa è stata rappresentata la presenza di tre aziende vinicole dalla Romania, di grande qualità, giunte ad Agliè grazie agli scambi internazionali tra i GAL territoriali, un progetto di partenariato volto allo sviluppo di scambi culturali e commerciali tra le nazioni. L’ospite d’onore, l’amatissimo chef e conduttore televisivo Simone Rugiati è stato piacevolmente “sorpreso e colpito” dalla grande qualità delle eccellenze enogastronomiche canavesane, confermando il giusto cammino intrapreso dai produttori e dagli chef territoriali, veri pionieri della nascita di una reputazione enogastronomica e dunque “turistica” del Canavese. Al termine della impegnatissima serata, che lo ha visto coinvolto in tutti gli stand delle proposte gastronomiche, dopo aver degustato i piatti ed il buon vino ed essersi veramente emozionato (oltre a fare centinaia di fotografie ed autografi ed essersi speso generosamente con tutti) ha confessato di voler ritornare presto in Canavese per approfondire la conoscenza del territorio e dei suoi protagonisti enoici e gastronomici data la eccezionale qualità e potenzialità di sviluppo.

“Il Canavese va assolutamente comunicato a tutti, a livello nazionale ed oltre, per le sue eccellenze enogastronomiche, ed i canavesani devono dare fiducia ai propri produttori territoriali, comprando a km0 da questi valenti artigiani. Comprate meno e meglio, siamo tutti fatti di quello che mangiamo e beviamo e qui si può bere e mangiare benissimo”. Queste in sintesi le parole dello chef prima di ripartire, rivolte al migliaio di persone presenti.

Obiettivo centrato quest’anno, anche grazie allo splendido e suggestivo spettacolo di Corona Events; la compagnia internazionale, giunta ad Agliè di ritorno da un grande evento a Taiwan, ha lasciato a bocca aperta gli spettatori di ogni età, mettendo dunque la ciliegina sulla torta di Calici 2019.

“Calici tra le Stelle” si conferma dunque come la vetrina più importante in Canavese per le bontà enogastronomiche prodotte sul territorio, un essenziale volano per la costruzione di una reputazione turistica del territorio ed una delle serate più belle dell’estate canavesana.

Agliè ora attende il secondo appuntamento dedicato ai “gourmand”, ai golosi, amanti del buon vino e del buon cibo canavesano con la Cena Ducale di sabato 27 luglio, un attento menù con delizie a Km 0 proposte dagli Chef ed ottimi vini canavesani in abbinamento: Erbaluce di Caluso e Canavese Nebbiolo e Barbera, perchè come ha affermato lo chef Rugiati, in Canavese si mangia e si beve bene.

Leggi anche

18/10/2019

Valperga: auto travolta dalla “Canavesana”. La procura di Ivrea indaga per disastro ferroviario

Potrebbe essere iscritto nel registro degli indagati della procura di Ivrea dalla procura di Ivrea per […]

leggi tutto...

18/10/2019

Canavese: il leader della Lega Matteo Salvini scrive ai sindaci: “Continuerò a battermi per voi”

Il leader della Lega Matteo Salvini ha scritto una lettera a 7.431 sindaci che amministrano comuni […]

leggi tutto...

18/10/2019

Previsioni meteo: una perturbazione proveniente dal Nord porterà pioggia e maltempo nel week end

Un’altra perturbazione, l’ottava del mese di ottobre, riporta nuvole e maltempo per tutto il fine settimana […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy