Agliè: il sindaco Marco Succio consegna l’assegno solidale di 6.500 euro al collega di Amatrice

Agliè

/

01/12/2016

CONDIVIDI

Il primo cittadino alladiese si è recato, con Walter Acquadro e Stefania Chivino nel paese terremotato per donaro l'incasso della serata di solidarietà a Sergio Pirozzi

Un assegno di 6.500 euro: è la somma raccolta nel corso dell’Amatriciana di solidarietà alla quale hanno aderito la Pro loco di Agliè e i Comitati delle feste rionali di Sant’Anna, San Gaudenzio, San Rocco e i Tre Ciuchè. L’evento, denominato “Amatriciana del cuore” ha avuto luogo lo scorso 16 settembre: una cena corredata dalla serata danzante, svoltasi presso il Salone Alladium e alla quale ha preso parte l’intera comunità di Agliè. L’obiettivo era quello di raccogliere fondi destinati alla città di Amatrice, quasi completamente cancellata dal sisma che ha devastato, lo scorso mese di agosto, le regioni dell’Italia centrale.

All’evento hanno partecipato oltre 500 persone che hanno gustato la psta all’Amatriciana, un piatto conosciuto in tutto il mondo: il grande cuore degli abitanti di Agliè non ha deluso le aspetattive e anche i fornitori, molti dei quali hanno fornito gratuitamente o a prezzo di costo le materie prime necessarie per realizzare la cena solidale. L’incasso della serata si è attestato a 6.500 euro. Una somma ragguardevole per un piccolo centro urbano come quello alladiese che, nella giornata di mercoledì 30 novembre è stata consegnata dal sindaco Marco Succio nella mani del collega Sergio Pirozzi, primo cittadino di Amatrice che ha ritirato l’assegno in un clima di generale commozione. Alla piccola delegazione comune, oltre al sindaco Succio, hanno preso parte anche Stefania Chivino e Walter Acquadro.

“Con i miei collaboratori siamo stati ad Amatrice per la consegna del denaro raccolto nel corso della cena di beneficenza. La visita ad Amatrice ci ha consentito di vedere con i nostri occhi lo stato dei luoghi, che evocano tutto il dramma di un evento che con la scia di distruzione ha portato con sè centinaia di vite. – racconta il sindaco di Agliè Marco Succio -. È stata un’esperienza estremamente coinvolgente dal punto di vista emotivo, per la quale sarò sempre grato agli amici amatriciani Daniele Bonanni, Alessia Santarelli, Daniele Genio, Enrico Neroni, Veronica Leone che avevo già avuto il piacere di conoscere ad Agliè nel corso di un evento beneficenza successivo e con i quali è nata una nuova amicizia. Nel corso del pomeriggio, poco prima di ripartire, presso la sede provvisoria del Municipio si è svolto l’incontro con il sindaco Sergio Pirozzi – conclude il primo cittadino un grande uomo evidentemente provato dai fatti accaduti, ma dalle cui parole emerge tangibile una dignità e una statura morale fuori dal comune. Siamo convinti di aver fatto del bene, ma la gratificazione e la lezione di vita ricevuta in cambio sono state per noi la più grande ricompensa”.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

23/11/2017

Pavone, andavano in giro con coltelli a serramanico e un piede di porco. Denunciati due disoccupati

I carabinieri della Stazione di Ivrea hanno denunciato in stato di libertà alla Procura di Ivrea […]

leggi tutto...

Ivrea

/

22/11/2017

Canavese, nel 2017 sono state ben 187 le donne oggetto di violenza. Le iniziative dell’Asl To4

Come sempre è alta l’attenzione dell’Asl To4 sulla problematica della violenza contro le donne, attraverso l’impegno […]

leggi tutto...

Cuorgnè

/

22/11/2017

Cuorgnè, nasce in città una comunità di vendita on line di prodotti agricoli a chilometri zero

E’ con un “alveritivo” che avrà luogo venerdì 14 novembre alle 18,30 nella splendida cornice di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy