Agliè, l’assessore regionale alla Cultura Parigi: “Rilanciamo le residenze sabaude”

Agliè

/

22/03/2016

CONDIVIDI

L'obiettivo è di valorizzare maggiormente, dal punto di vista economico e culturale, le residenze sabaude tra le quali figura anche quella alladiese

L’obiettivo, più lodevole, è ancora e sempre quello di rilanciare il polo delle Residenze Sabaude. Un’obiettivo che l’assessore regionale alla Cultura e Turismo Antonella Parigi e il consiglere regionale Valentina Caputo hanno messo al centro di alcuni ordini del giorno presentati in Consiglio regionale. Un rilancio che non non prescindere da un giusto investimento economico da parte delle istituzioni. Per questa ragione, su iniziativa del consigliere Caputo, la scorsa domenica l’assessore si è recato ad Agliè per visitare il Castello Ducale, il Borgo medievale e a Villa Meleto. Ad accompagnare le rappresentanti delle istituzioni regionali sono stati il sindaco Marco Succio e in vicesindaco Stefania Chivino, Paola Doglio e Simonetta Appino in rappresentanza della locale Pro loco, Giuseppe Butera, funzionario del Polo Meseale e da Lilita Conrieri, proprietaria di Villa Meleto, dove il poeta piemontese Guido Gozzano trascorse parte della vita e dove scrisse le più sue più belle poesie.

La visita dell’Assessore Parigi e del Consigliere Caputo è stata molto significativa per il nostro territorio – commenta il sindaco alladiese Marco Succio – nata da un interesse alla valorizzazione turistico-culturale delle Residenze Sabaude, ha visto come fulcro la visita al Castello. Tuttavia nell’anno del Centenario della morte di Guido Gozzano non poteva mancare una visita alla Villa Meleto. Non posso che ritenermi soddisfatto di questa visita, che auspico sia foriera di nuove idee e proposte da portare ai tavoli istituzionali per la promozione di Agliè e di tutto il Canavese, così come auspicato dall’Assessore Parigi nel corso del suo intervento al Convegno di presentazione del Calendario degli eventi organizzato da Confindustria Canavese”.

Dov'è successo?

Leggi anche

16/01/2018

Leinì, donna entra al Pam e ruba cinque bottiglie di champagne. Invece di fare festa è finita in carcere

E’ entrata nel centro commerciale Pam di Leinì già con l’intenzione di rubare quelle cinque bottiglie […]

leggi tutto...

16/01/2018

Favria, rivoluzione in Comune. Parte l’informatizzazione degli uffici. Investiti 59mila euro

Il Comune di Favria ha avviato un progetto di informatizzazione degli uffici comunali che andrà avanti […]

leggi tutto...

16/01/2018

Ivrea, i teppisti riempiono di schiuma le auto in sosta. La Lega Nord: “In città troppi atti vandalici”

Troppi atti vandalici in città e la Lega Nord Canavese ritiene che sia ora di porre […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy