Agliè, incidente sulla provinciale. In ospedale due donne e una bimba di due anni

Agliè

/

13/10/2015

CONDIVIDI

I carabinieri indagano per accertare la dinamica del sinistro. Prognosi lievi per le tre occupanti delle due auto

Ancora un incidente stradale all’incrocio tra la provinciale per Ozegna e la circonvallazione di Agliè. Nel sinistro sono state coinvolte due auto: un’Audi TT e una Lancia Y e le tre persone (tutte residenti ad Agliè) che si trovavano a bordo dei due autoveicoli.

Tra queste anche una bambina di due anni. Al volante della Lancia Y si trovava una donna di 75 anni mentre l’Audi era condotta da una donna di 50 anni che aveva accanto a sè la bimba. Per loro fortuna, tutti gli occupanti dei due mezzi indossavano le cinture di sicurezza. L’impatto è stato particolarmente violento. Sul luogo dell’incidente sono sopraggiunti i mezzi di soccorso allertati da alcuni automobilisti di passaggio.

Carabinieri e personale sanitario del 118 si sono adoperati per prestare soccorso alle oersone coinvolte nel sinistro che sono state condotte a scopo precauzionale al pronto soccorso dell’ospedale di Cuorgnè dove i medici hanno emesso prognosi di qualche giorno. La bimba, rimasta illesa, ha riportato un forte shock. I militari della stazione di Agliè sono al lavoro per accertare l’esatta dinamica dell’incidente.

Dov'è successo?

Leggi anche

27/02/2020

Ferrovie, dal 28 febbraio parte l’erogazione del “bonus pendolari” per i viaggiatori piemontesi

Ferrovie, dal 28 febbraio parte l’erogazione del “bonus pendolari” per i pendolari piemontesi. Prende il via […]

leggi tutto...

27/02/2020

Emergenza sanitaria: nelle tende pre-triage si gela. Il NurSind: “Gl’infermieri rischiano la polmonite”

La polmonite? Gl’infermieri impegnati nei servizi di pre-triage per la gestione dell’emergenza sanitaria rischiano di contrarla […]

leggi tutto...

27/02/2020

L’Unione dei comuni montani sul coronavirus: “Basta con le restrizioni, torniamo alla normalità”

“Uncem, con i sindaci dei Comuni montani, ringrazia quanto fatto nell’ultima settimana dalla Protezione Civile, dalle […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy