Agliè: il Comune installa i dossi anti velocità e qualche disseziente usa un trattore per sradicarli

Agliè

/

22/04/2016

CONDIVIDI

Il mezzo usato per svellere gli impianti anti velocità ha lasciato evidenti tracce sull'asfalto

Hanno agito in pieno giorno, senza alcuna remora e hanno sradicato i dossi anti velocità che l’amministrazione di Agliè aveva appena fatto installare in frazione Madonna dopo una petizione di ben duecento firme raccolte tra i residenti del borgo. Atto vandalico o che altro? E’ probabile che con l’ausilio di un mezzo agricolo, forse un trattore, qualcuno che quei dossi non li ha voluti, ha fatto un modo che sparissero. Non pare si tratti di un atto vandalico opera dei soliti teppisti.

Le tracce lasciate quest’oggi dagli pneumatici sull’asfalto dal mezzo pesante usato per agganciare e svellere i dossi “piazzati” sull’asfalto sono chiare come parole impresse a fuoco. Il sindaco Marco Succio si dichiara amareggiato per quanto è accaduto: d’altro canto il Comune non ha fatto altro che rispettare le richieste della popolazione.

Amarezza a parte il primo cittadino nei prossimi giorni si recherà nella locale stazione dei carabinieri per formalizzare la denuncia a carico di ignoti, con la speranza che i militari dell’Arma possano risalire all’identità di chi, scientemente, ha provocato un danno alla comunità.

Dov'è successo?

Leggi anche

13/12/2019

Rivarolo: paura al passaggio al livello di via S.Anna. Le sbarre si alzano mentre passa il treno

Le sbarre del passaggio a livello avrebbero dovuto rimanere abbassate durante il passaggio del treno ma, […]

leggi tutto...

13/12/2019

Volpiano: è di un 63enne scomparso il 20 agosto il cadavere decomposto trovato in un campo

L’autopsia eseguita dal medico legale ha dissipato ogni dubbio: il corpo decomposto rinvenuto nei campi di […]

leggi tutto...

13/12/2019

Ivrea: aveva la droga in tasca e tenta di aggredire i poliziotti al Movicentro. Arrestato 26enne

Un cittadino di origine nigeriana di 26 anni è stato arrestato dagli agenti del Commissariato di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy