Agliè: bimba in ospedale per ustioni. Condannata la madre. Il giudice: non fu un incidente

Agliè

/

20/09/2017

CONDIVIDI

La madre della bimba sostenne che si trattò di un infortunio domestico, ma gl'investigatori non le hanno creduto

A prima vista sembrava essere stato un incidente quello del quale era rimasta vittima una bimba di origine cinese di due anni e mezzo che era giunta al pronto soccorso dell’ospedale infantile “Regina Margerita” di Torino con gravi ustioni sul 20 per cento del corpo e, in particolar modo, sugli arti inferiori.

La vicenda risale al 2012 ma è soltanto adesso, al termine di un procedimento penale della quale è stata protagonista la madre della bimba che è stato accertato che fu la madre, residente ad Agliè, a provocare quelle ustioni alla figlia. Per questa ragione il giudice del tribunale di Ivrea ha condannato in chiusura del processo di primo grado, la donna cinese a due anni e otto mesi per lesioni e maltrattamenti in famiglia.

La donna aveva in un primo tempo raccontato di si era trattato di un incidente domestico ma gl’investigatori avevano accertato che quel tipo di ustioni non era compatibile con un incidente domestico fortuito. Dopo la lettura delle sentenza la donna è stata condotta dagli agenti della polizia penitenziaria nel carcere “Lorusso-Cutugno” di Torino.

Dov'è successo?

Leggi anche

03/06/2020

Chiaverano: lago Sirio preso d’assalto da una folla senza mascherina e senza osservare il distanziamento

Le raccomandazioni alla prudenza sono diventate un optional inutile a Chiaverano dove la “piatta” del pontile […]

leggi tutto...

03/06/2020

Il turismo è in ginocchio: la Regione Piemonte stanzia 40 milioni di euro per il rilancio del comparto

Un articolato programma di misure dal valore complessivo di 40 milioni di euro: è “Riparti Turismo” […]

leggi tutto...

03/06/2020

Canavese e Piemonte: da oggi aperte le spiagge lacustri e fluviali. 58 hanno il bollino di eccellenza

La Regione ha anticipato a oggi, mercoledì 3 giugno, la riapertura delle spiagge lacustri e fluviali […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy