Agliè, al castello ducale rivivono fasti ed emozioni barocche alla corte sabauda tra storia e arte

Agliè

/

12/04/2017

CONDIVIDI

Il pubblico verrà trasportato lungo un vero e proprio viaggio nel tempo, rapito ed avvolto dalle atmosfere barocche dell’elegante residenza, scenario ideale della vita e delle abitudini del tempo

Il Castello Ducale di Agliè, gioiello tra le residenze sabaude, torna al passato facendo rivivere la magnificenza e l’eleganza del XVII secolo. Domenica 23 aprile i Giardini della splendida dimora si animeranno grazie a quadri viventi, i tableaux vivants, che con i loro abiti, le movenze e le danze daranno l’opportunità ai visitatori di poter assistere per un’intera giornata ai cerimoniali della vita di corte: nobiluomini, dame in splendidi abiti, popolani e cavalieri interpreteranno la quotidianità del tempo attraverso i banchetti, i balli, la moda e la musica.

Il pubblico verrà trasportato lungo un vero e proprio viaggio nel tempo, rapito ed avvolto dalle atmosfere barocche dell’elegante residenza, scenario ideale della vita e delle abitudini del tempo.
Si tratta di un invito a corte in piena regola nel corso del quale si potranno rivivere le Emozioni Barocche del Castello di Agliè che vanta una storia lunga sette secoli, che ha visto il passaggio di duchi, principi e re: il Castello di Agliè, elegante e maestosa costruzione già proprietà dei marchesi San Martino poi divenuta una delle più suggestive Residenze Sabaude, vanta un antico e nobile passato, testimoniato dalla varietà degli allestimenti che ancora caratterizzano appartamenti e giardini.

La dimora è circondata da un parco con alberi secolari e grandi serre, da un Giardino all’Italiana, dal Giardino delle Terrazze, dal Giardino del Settecento che ospita la Fontana dei Quattro Fiumi, dal Parco e dal Giardino all’Inglese.

Il castello conta oltre 300 stanze con un patrimonio di arredi e collezioni prezioso ed eterogeneo, che spazia dai quadri ai reperti archeologici, fino alle sorprendenti raccolte ornitologiche e orientali.

Il salone da ballo affrescato e la successione di ambienti d’epoca perfettamente conservati rendono il castello un trionfo di eleganza romanticismo e splendore tanto da renderlo una location perfetta per fiction e film (tra i più noti “Elisa di Rivombrosa”, produzione Mediaset, “La Bella e la Bestia”, produzione Rai, fino a “Sacrificio d’Amore” prossimamente sugli schermi di Canale5).

Venduta allo Stato nel 1939, dal 1997 la Residenza è iscritta alla Lista del patrimonio Mondiale dell’umanità stilata dall’Unesco.

L’EVENTO

Domenica 23 Aprile il Castello Ducale di Agliè, gioiello tra le residenze sabaude, torna al passato facendo rivivere i fasti dell’epoca sfarzosa ed elegante dei primi del Settecento.

I Giardini della splendida dimora si animeranno grazie a quadri viventi, i tableaux vivants, che con i loro abiti, le movenze e le danze daranno l’opportunità ai visitatori di poter assistere per un’intera giornata ai cerimoniali della vita di corte: nobiluomini, dame in splendidi abiti, popolani e cavalieri interpreteranno la quotidianità del tempo attraverso i banchetti, i giochi, la moda, i balli e la musica.

Il pubblico verrà trasportato lungo un vero e proprio viaggio nel tempo, rapito ed avvolto dalle atmosfere barocche dell’elegante residenza, scenario ideale della vita e delle abitudini del tempo.

Un invito a corte in piena regola, Emozioni Barocche al Castello Ducale di Agliè.

IL PROGRAMMA

A partire dalle ore 11

Accoglienza delle Dame e dei Cavalieri nei Giardini del Castello.

 Ore 12,30 Dejeuner sur herbe  riservato ai Tableaux Vivants.

 ATTIVITA’ PER BAMBINI

Rivolta a pubblico e tableaux vivants

Dalle 14,30 alle 16,30

Il mio abito da Principe/Principessa

Disegno creativo. Laboratorio per bambini dai 6 ai 12 anni a cura di Nobiltà Sabauda.

Ore 14,30

Esibizione canto lirico accompagnato dal duo di violini “Gli Archimisti” A seguire, a cura di Nobiltà Sabauda:

Presentazione di danze ‘700; Lezione di danza del “Minuetto Rondo'”

Dalle ore 15,30 alle ore 16

Danze proposte dalle Dame ed i Cavalieri presenti

Ore 16,00

Esibizione canto lirico accompagnato dal duo di violini “Gli Archimisti”

A seguire, a cura di Nobiltà Sabauda:presentazione di danze ‘700. Lezione del “Minuetto Bosco Incantato”

Dalle ore 16,30 alle ore 17

Danze proposte dalle Dame ed i Cavalieri presenti

Ore 17,00

Esibizione canto lirico accompagnato dal duo di violini “Gli Archimisti”

Esibizione Minuetto Rondo’ e Minuetto Bosco Incantato con le dame e cavalieri che hanno seguito le lezioni

Ore 18,00 – chiusura dell’evento

Minuetto Vivaldi eseguito da Nobiltà Sabauda

L’ANGOLO ALLA MODA

 Alle ore 15,00 e alle ore 16,30.

Una chiacchierata sull’abbigliamento nel Settecento con esposizione di abiti e accessori realizzati da Bianca Maria Del Monte, Luisa Pelle, Erminia Marta Spaziani e parrucche di Raffaella Dal Ben. A cura di Mariangela Di Gianni, Bianca Maria Del Monte e Luisa Pelle.

ALTRE ATTIVITA’

Esibizioni itineranti in musica del duo di violini “Gli Archimisti”; ricami barocchi , a cura del gruppo storico Conte Occelli di Nichelino; piccola esposizione di abiti d’epoca, a cura del gruppo storico Conte Occelli di Nichelino. Galateo barocco, a cura del gruppo storico Conte Occelli di Nichelino; Araldica gentilizia e giro in carrozza nei Giardini e nel Parco (attività a pagamento non inclusa nel biglietto di ingresso)

 INGRESSO PER IL PUBBLICO

Adulti:
Ingresso 18 euro-per i possessori della Tessera Abbonamento Musei ingresso 15 euro.

Ragazzi:

7/18 anni
Ingresso € 10; bambini 0/6 anni: gratuito

Prezzo famiglia:

(escluso l’ingresso ai Giardini di € 3, gratuito per i possessori di Tessera Abbonamento Musei)

2 Adulti + 1 ragazzo 7/18 anni: € 35 anziché 40
2 Adulti + 2 ragazzi 7/18 anni: € 40 anziché 50

Durante la manifestazione sarà disponibile un punto ristoro presso i Giardini del Castello Ducale.

Dov'è successo?

Leggi anche

Castellamonte

/

24/11/2017

Castellamonte, in biblioteca il laboratorio creativo per trasformare in doni gli oggetti riciclati

E’ dedicato alle imminenti feste natalizie il laboratorio creativo dal titolo “Aspettando il Natale…” per bambini […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

24/11/2017

Liceo linguistico al “Moro” di Rivarolo: è finalmente arrivato l’assenso della Città Metropolitana

L’Istituto di Istruzione Superiore “Aldo Moro” di Rivarolo Canavese potrà contare dal prossimo anno scolastico, su […]

leggi tutto...

Caselle

/

24/11/2017

La procura ha incaricato il casellese Mauro Esposito di far luce sulla tragedia di piazza San Carlo

Sarà l’architetto casellese Mauro Esposito, l’imprenditore casellese  testimone di giustizia che ha svelato la presenza della […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy