Agguato a San Giorgio Canavese: è morto l’uomo ferito nel cortile di casa. Ora s’indaga per omicidio

San Giorgio Canavese

/

12/01/2019

CONDIVIDI

I medici hanno dichiarato il decesso di Laurent Radici, 44 anni. Non si esclude il regolamento di conti

E’ morto nel tardo pomeriggio di sabato 12 gennaio Laurent Radici, il sinti di 44 anni ferito a morte nel cortile della sua casa a San Giorgio Canavese in seguito ad un agguato. La ferita al volto causata da un piccolo proiettile che dal mento ha raggiunto il cervello, ha provocato danni che i medici hanno definito irreversibili. Nel primo pomeriggio i sanitari dell’ospedale San Giovanni Boscvo dove l’uomo era stato ricoverato avevano dichiarato la morte cerebrale del paziente.

Dopo il periodo di osservazione previsto dalla legge è stato dichiarato, nella prima serata, il decesso. A nulla è servito il delicatissimo e disperato intervento chirurgico al quale Laurent Radici era stato sottoposto. L’agguato ha avuto luogo nel pomeriggio di giovedì 10 gennaio: l’uomo si trovava nel cortile della sua abitazione in via Montalenghe 60 a San Giorgio Canavese quando da un’auto in corsa sono stati esplosi alcuni colpi di arma da fuoco, uno dei quali ha provocato la morte della vittima.

La procura di Ivrea adesso, indaga per omicidio. E’ possibile che si possa essere trattato di una regolamento di conti.

Leggi anche

Volpiano

/

15/06/2019

Lavori pubblici a Volpiano: la Smat investe 800 mila euro nelle fognature e nella rete idrica comunale

“Il rapporto tra la città di Volpiano e la Società Metropolitana Acque Torino è storico; diversi […]

leggi tutto...

Montalto Dora

/

15/06/2019

Montalto Dora: terribile schianto tra due vetture. I conducenti estratti dalle auto dai vigili del fuoco

Due auto semi distrutte e due feriti: è il drammatico bilancio di un incidente stradale che […]

leggi tutto...

Rivara

/

15/06/2019

Un nubifragio e una violenta grandinata spazzano il Canavese. Ingenti i danni alle colture

Un violentissimo temporale estivo, accompagnato da una copiosa grandinata ha letteralmente spazzato, nel tardo pomeriggio di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy