Agguato a Montalenghe: i carabinieri arrestano padre e figlio per la morte di Gabriele Raimondi

02/10/2017

CONDIVIDI

I carabinieri hanno arrestato i due uomini a poche ore di distanza dal mortale ferimento del 47enne residente a San Giusto Canavese

I carabinieri del Nucleo Investigativo, in collaborazione con i colleghi della Compagnia di Ivrea, hanno arrestato due persone residenti nel Canavese poiché ritenute responsabili dell’omicidio di Gabriele Raimondi, 47 anni, di San Giusto, colpito all’addome nel corso di una sparatoria avvenuta sabato 30 settembre, all’esterno di una villetta di Montalenghe, durante la quale è rimasto ferito, in modo lieve, un brigadiere del nucleo Operativo di Ivrea. La vittima è morta al Cto, dove era stata trasportata, per shock emorragico. Il brigadiere, colpito al gomito, è stato sottoposto a un intervento chirurgico per rimuovere alcune schegge del proiettile.

Il comandante provinciale, Emanuele De Santis, si era recato in ospedale subito dopo la sparatoria per sincerarsi delle condizioni del carabiniere. Il movente è da ricondursi a dissidi di carattere economico emersi in ambiente criminale.

L’indagine è stata coordinata dal sostituto procuratore Giuseppe Drammis della Procura di Ivrea.

In questo momento al comando provinciale carabinieri di Torino, ha luogo una conferenza stampa di presentazione dell’attività investigativa svolta dai carabinieri e dalla procura eporediese. Seguiranno aggiornamenti.

Dov'è successo?

Leggi anche

06/06/2020

Previsioni meteo: in Piemonte è allerta gialla per il maltempo. Possibili temporali e grandinate

Continua l’instabilità climatica che caratterizza questo fine settimana grazie alla vasta depressione di origine scandinava ed […]

leggi tutto...

06/06/2020

Quincinetto: cani da caccia bloccati in montagna. Salvati dai coraggiosi tecnici del Soccorso Alpino

Hanno fatto ricorso a tutta la loro esperienza e professionalità per salvare tre cani da caccia […]

leggi tutto...

06/06/2020

Coronavirus in Piemonte: 38 nuovi contagi e un decesso nelle ultime 24 ore. Oltre 20mila i guariti

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che oggi, sabato 6 giugno, i pazienti virologicamente guariti, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy