Aeroporto di Caselle: venerdì 18 dicembre apre i battenti I’Amme, il primo mozzarella-bar campano

Caselle

/

16/12/2015

CONDIVIDI

Oltre al nuovo punto di ristoro, sono in fase di ultimazione i negozi dei grandi marchi del made in Italy. In crescita anche i passeggeri

La vera mozzarella di bufala campana “sbarca” all’aeroporto di Caselle. Lo scalo ospita un nuovo punto di ristoro denominato I’Amme (che in campano significa andiamo): un mozzarella bar (situato nell’atrio partenze) che fa parte della grande catena che appartiene alla società Fattorie Garofalo di Capua, l’azienda alla quale fa capo di un gruppo di imprese agroalimentari che fattura oltre 60 milioni di euro l’anno e che conta su un organico di 200 dipendenti. All’aeroporto torinese, l’offerta gastronomica si amplia e si scommette sulla qualità delle specialità selezionate Made in Italy.

Il mozzarella-bar, che sarà ufficialmente inaugurato venerdì 18 dicembre, sarà il primo ad aprire i battenti in tutto il Nord Italia. Roberto Barbieri, amministratore delegato della Sagat non nasconde la sua personale soddisfazione per l’apertuta di un nuovo punto di ristoro che consente ai passeggeri in transito, in arrivo o in partenza di poter coniugare il tempo del viaggio, la rapidità degli spostamenti con la passione per il buon cibo italiano caratterizzato dalle provenienza certificata e da una lavorazione di prima qualità.

“Sono soddisfatto dell’arrivo di I’Amme nel nostro Aeroporto perché in questo modo si arricchisce e diversifica l’offerta gastronomica per i passeggeri – ha sottolineato Roberto Barbieri -. Quest’ultima apertura si inserisce in un quadro di grande fermento della nostra galleria commerciale: sono terminati i lavori di completo rinnovo del Duty Free Heinemann, e tre nuovi shop apriranno i battenti nell’arco di questa settimana: Oscalito, marchio di eccellenza made in Torino, ST.G , pelletteria di qualità made in Italy, e Week End Max Mara. Insieme a I’Amme, tanti nuovi grandi marchi stanno contribuendo allo sviluppo dell’Aeroporto”.

I numeri forniti dalla Sagat dimostrano che l’aumento dei passeggeri è in costante aumento: +7% nel periodo gennaio-novembre 2015 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, con una forte crescita della componente di linea internazionale (+15,5%).

Dov'è successo?

Leggi anche

16/10/2018

Cuorgnè: domenica 21 ottobre “Gran Castagnata” e “Passerella Cinofila” in piazza Martiri

Con l’arrivo dell’Autunno tornano in Canavese le tradizionali “Castagnate”: domenica 21 ottobre sarà la volta di […]

leggi tutto...

Canavese

/

16/10/2018

Trapianto di polmoni a cuore fermo al “Maria Vittoria”. Il donatore è un 40enne canavesano

Primato all’ospedale Maria Vittoria di Torino: l’équipe chirugica diretta dal professor Emilpaolo Manno ha eseguito, oggi, […]

leggi tutto...

Chivasso

/

16/10/2018

Chivasso: dopo quattro anni riapre nel 2019 la sede Inps. Il sindaco Castello: “Stop ai disagi”

Nel 2015, la notizia della chiusura della sede Inps di via Demetrio Cosola a Chivasso, fu […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy