Caselle: aveva nascosto una notevole quantità di farmaci in valigia. Denunciato viaggiatore

08/03/2018

CONDIVIDI

L'uomo è stato denunciato per importazione illegale di medicinali, rischia l’arresto fino ad un anno e una multa di centomila euro

Aveva accuratamente nascosto la merce tra gli effetti personali contenuti nel bagaglio a mano, ma nel corso dei consueti controlli doganali all’eroporto di Caselle, gli agenti della Guardia di Finanza in servizio presso lo scalo lo hanno colto in flagrante. F.L. 43 anni, in arrivo da Pechino via Francoforte, tra maglioni e involucri si prodotti alimentari aveva nascosto oltre 500 prodotti farmaceutici tra compresse, capsule e flaconi d’ogni genere, privi della prevista documentazione autorizzativa.

Alle domande dei finanzieri della compagnia di Caselle circa la provenienza e la destinazione dei farmaci illegali l’uomo non ha saputo dare giustificazione; plausibile in questi casi, tra l’altro già verificatesi in passato, l’ipotesi di un commercio illegale di medicine, visto che la piccola farmacia sequestrata ha un valore di mercato di diverse migliaia di euro.

Commercio che, non solo impoverisce le risorse dello Stato e dell’economia legale, ma soprattutto mette in serio pericolo la salute dei consumatori; infatti, i farmaci sequestrati potendo generare effetti collaterali anche gravi, devono essere assunti solo previa prescrizione medica.

F.L., denunciato per importazione illegale di medicinali, rischia l’arresto fino a un anno e una multa di centomila euro.

Dov'è successo?

Leggi anche

Rivarolo Canavese

/

13/12/2018

Il 6 gennaio si correrà a Rivarolo il Cross del Malgrà, prova del Circuito Regionale campestre

Si correrà il 6 gennaio 2018 la quarta edizione del Cross del Malgrà di Rivarolo valevole […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

13/12/2018

La “Canavesana” scivola verso il baratro. E il sindaco Rostagno convoca Gtt, Regione e Comuni

Un incontro a porte aperte per fare il punto sulle gravi criticità della linea ferroviaria Chieri-Rivarolo-Pont […]

leggi tutto...

Castellamonte

/

13/12/2018

Omicidio Rosboch in Corte d’Appello. La procura: “Nessuno sconto di pena a Defilippi e Obert”

Potrebbe essere pronunciata domani, venerdì 14 dicembre, la sentenza della Corte di Appello di Torino nei […]

leggi tutto...