Aeroporto di Caselle: bomba in via Nizza a Torino. Scalo aperto ma con limitazioni dei voli

30/11/2019

CONDIVIDI

Le operazioni di disinnesco dell'ordigno bellico non influiranno sui servizi aeroportuali. Possibili ritardi per alcuni voli

Aeroporto di Caselle: bomba in via Nizza a Torino. Scalo aperto ma con limitazioni dei voli. Torino Airport precisa che nella giornata di domenica 1° dicembre 2019 lo scalo rimane aperto. La chiusura dello spazio aereo dalle ore 09:30 fino alle ore 16:30, dovuta alle operazioni di disinnesco dell’ordigno bellico rinvenuto in Via Nizza a Torino, non implica l’interruzione dei servizi aeroportuali.

Si ribadisce che le limitazioni riguardano la sospensione delle operazioni strumentali di atterraggio degli aeromobili presso l’Aeroporto di Torino e, pertanto, potranno verificarsi ritardi o cancellazioni dei voli in arrivo e in partenza nella fascia oraria indicata.
La scelta operativa di cancellare o riprogrammare i voli nella suddetta fascia oraria resta in capo alle singole compagnie aeree, che a loro volta daranno comunicazione ai passeggeri interessati in merito allo stato dei voli.

Per informazioni dettagliate sui propri voli, i passeggeri possono quindi rivolgersi alla compagnia aerea o agenzia di viaggio, oppure contattare il servizio Informazioni Voli di Torino Airport al numero 011 5676361-2.

Leggi anche

08/12/2019

Rivarolo: lo Studio Medico Canavesano investe sulla tecnologia e la diagnostica di grande qualità

Spazi rinnovati all’insegna della razionalità e rafforzamento della missione iniziale: quello di essere uno dei punti […]

leggi tutto...

08/12/2019

Plastic e Sugar Tax: Confindustria Piemonte chiede al Governo un’inversione di rotta

A seguito dell’intervento del Direttore Generale di Confindustria Marcella Panucci in occasione dell’Audizione sulla manovra presso […]

leggi tutto...

08/12/2019

“Canavesana”: l’ingresso di Trenitalia slitta di un anno. E i sindaci diventano “pendolari” per un giorno

“Canavesana”: l’ingresso di Trenitalia slitta di un anno. E i sindaci diventano “pendolari” per un giorno. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy