A Caluso gli automobilisti più indisciplinati: lo scorso anno incassati oltre 400 mila euro dalle multe

Caluso

/

16/04/2016

CONDIVIDI

Anche il nuovo sistema ottico che "legge" le targhe per verificare le auto sono coperte da assicurazione o se è stata effettuata la revisione, frutterà un ulteriore gettito fiscale

I Vista-Red a Caluso sono implacabili: in un anno e più precisamente nel 2015, i velox hanno “beccato” in flagranza ben 3 mila automobilisti che hanno superato i limiti di velocità. Una violazione che ha fruttato alle casse comunali ben 300mila euro. Una vera benedizione per l’Amministrazione che, in tempi di vacche magre, deve fare i conti, come molti altri comuni, con bilanci sempre più risicati. L’incrocio tra via Piave e la Circonvallazione è il punto in cui gli automobilisti indisciplinati hanno collezionato il maggior numero di contravvenzioni.

Eppure, ad onta del conto “salato” recapitato per raccomandata a domicilio, nei primi tre mesi di quest’anno le violazioni al codice della strada sono ulteriormente aumentate rispetto allo scorso anno. Ma non è finita: oltre ai Vista-Red, anche il Targa-System, il sistema che, tramite la lettura ottica delle targhe consente di verificare se le automobili in transito sono coperte da polizza assicurativa e se hanno effettuato o meno la revisione del proprio veicolo assicurerà al Comune un ulteriore e importante gettito finanziario.

Il sistema, installato in via sperimentale per sei mesi, ha iniziato a produrre risultati più che positivi. L’amministrazione in ogni caso ha deciso di essere prudente e, a fronte di un incasso di ben 412 mila euro ha deciso di metterne nel bilancio di previsione 300mila. Tutti soldi che l’amministrazione comunale di Caluso ha deciso di impegnare nell’istituzione di un nuovo è più efficiente impianto di videosorveglianza con l’obiettivo, come ha spiegato l’assessore al Bilancio Giuliana Patterlini di rendere il comune ancora più sicuro.

Dov'è successo?

Leggi anche

16/06/2019

Sport a Chivasso: l’atleta Riccardo Cavallini trionfa nella quarta tappa del Giro d’Italia Handbike

Riccardo Cavallini, atleta dell’Asd “You Can” è il vincitore assoluto della quarta tappa del Giro d’Italia […]

leggi tutto...

San Giusto Canavese

/

16/06/2019

San Giusto Canavese: spara a una prostituta e fugge in auto. Si tratta forse di un tentativo di rapina

Ha finto di contrattare la prestazione sessuale con una prostituta nigeriana poi ha impugnatgo una pistola […]

leggi tutto...

16/06/2019

Fidas di Favria: Carmela Lazzarano insignita dell’onorificenza “Re Rebaudengo”

Carmela Lazzarano, 63 anni, nata a Corigliano Calabro (Cosenza) residente a Favria, donatrice di sangue fin […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy