Mazzè: non le danno da bere al bar, chiama i carabinieri e li aggredisce

Mazzé

/

20/10/2016

CONDIVIDI

Dopo essere stata arrestata la donna è stata processata per direttissima. Condannata a sei mesi

Si era recata al bar con l’interno di effettuare una consumazione ma il titolare si è rifiutato di versarle da bere. La donna, Pamela T., 42 anni ha dapprima chiamato il 112 e successivamente, non appena i carabinieri sono giunti sul posto, li ha aggrediti con inusitata violenza.

E’ accaduto l’altra sera a Mazzè, nel cuore del Canavese. La donna è stata arrestata dai militari del Nucleo Operativo della Compagnia della Compagnia di Chivasso con l’accusa di violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Dopo aver chiamato le forze dell’ordine la donna, in evidente stato di alterazione mentale, aveva cercato di convincere il titolare del bar a versarle da bere.

L’ennesimo diniego ha innescato l’episodio di violenza incontrollata e ha aggredito i carabinieri che stavano accertando i fatti. Nella mattinata di ieri è stata processata per direttissima in tribunale a Ivrea. Il giudice monocratico ha emesso una condanna di sei mesi di reclusione con la condizionale.

Dov'è successo?

Leggi anche

26/01/2020

Ivrea, esclusi dallo Stato Maggiore del Carnevale. Undici aspiranti ufficiali si rivolgono al Tar

L’odierna edizione dello Storico Carnevale di Ivrea approda al Tribunale Amministrativo Regionale che dovrà esprimersi sulla […]

leggi tutto...

26/01/2020

Settimo Torinese: siglato l’accordo sindacale alla Olisistem Start. Salvi i 300 lavoratori

Rilancio sul mercato, con il mantenimento dei livelli occupazionali e l’allineamento alla contrattazione nazionale. Sono questi […]

leggi tutto...

26/01/2020

Caselle: l’aeroporto arretra di 4 anni e torna sotto la soglia dei 4 milioni di passeggeri annui

Il trasporto aereo in Italia e nel mondo continua a crescere, mentre l’aeroporto di Torino viaggia […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy