Mazzè: non le danno da bere al bar, chiama i carabinieri e li aggredisce

Mazzé

/

20/10/2016

CONDIVIDI

Dopo essere stata arrestata la donna è stata processata per direttissima. Condannata a sei mesi

Si era recata al bar con l’interno di effettuare una consumazione ma il titolare si è rifiutato di versarle da bere. La donna, Pamela T., 42 anni ha dapprima chiamato il 112 e successivamente, non appena i carabinieri sono giunti sul posto, li ha aggrediti con inusitata violenza.

E’ accaduto l’altra sera a Mazzè, nel cuore del Canavese. La donna è stata arrestata dai militari del Nucleo Operativo della Compagnia della Compagnia di Chivasso con l’accusa di violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Dopo aver chiamato le forze dell’ordine la donna, in evidente stato di alterazione mentale, aveva cercato di convincere il titolare del bar a versarle da bere.

L’ennesimo diniego ha innescato l’episodio di violenza incontrollata e ha aggredito i carabinieri che stavano accertando i fatti. Nella mattinata di ieri è stata processata per direttissima in tribunale a Ivrea. Il giudice monocratico ha emesso una condanna di sei mesi di reclusione con la condizionale.

Dov'è successo?

Leggi anche

17/09/2019

Previsioni meteo: addio estate. Da mercoledì in arrivo forti temporali in Piemonte e Canavese

Queste le previsioni metereologiche di martedì 17 settembre: AL NORD Condizioni di tempo generalmente stabile al […]

leggi tutto...

16/09/2019

Ciclista di Borgaro muore mentre pedala nei campi di Ciriè. 50enne stroncato da un malore

Stava tranquillamente pedalando in sella alla sua mountain bike nelle campagne della periferia di Ciriè quando […]

leggi tutto...

16/09/2019

Valperga: all’Istituto comprensivo 3 alunni non entrano in aula. Non erano in regola con i vaccini

Prima i tre bambini di Ivrea che non hanno potuto fare il loro ingresso nella scuola […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy