Castellamonte: giovane di 22 anni chiede i soldi alla madre e la picchia. La donna lo fa arrestare

03/12/2019

CONDIVIDI

Il giovane è accusato di lesioni aggravate e continuate. L'intervento dei carabinieri ha evitato più gravi conseguenze

Castellamonte: giovane di 22 anni chiede i soldi alla madre e la picchia. La donna lo fa arrestare. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Ivrea hanno arrestato un 22enne, residente a Castellamonte, disoccupato, perché ritenuto responsabile di lesioni aggravate e continuate nei confronti della madre.

Era stata proprio la donna, lacerata dalle continue violenze, a richiedere l’ausilio dei Carabinieri, denunciando i maltrattamenti del figlio.  In particolare, la madre, dopo essersi fatta refertare, solo pochi giorni prima, al pronto soccorso dell’Ospedale di Cuorgnè, per le ecchimosi su tutto il corpo provocate dall’ennesima lite con il figlio, è stata nuovamente aggredita in casa dal figlio, in evidente stato di alterazione psico-fisica e costantemente alla ricerca di denaro.

Nella circostanza, la donna, coperta di lividi alle braccia e ferita a un sopracciglio, ha chiamato il 112 per chiedere l’intervento dei carabinieri. L’immediato intervento dell’equipaggio del Nucleo Radiomobile di Ivrea ha evitato più gravi conseguenze. Il giovane è stato arrestato e la madre è stata accompagnata all’ospedale per le cure del caso.

Leggi anche

08/12/2019

Rivarolo: lo Studio Medico Canavesano investe sulla tecnologia e la diagnostica di grande qualità

Spazi rinnovati all’insegna della razionalità e rafforzamento della missione iniziale: quello di essere uno dei punti […]

leggi tutto...

08/12/2019

Plastic e Sugar Tax: Confindustria Piemonte chiede al Governo un’inversione di rotta

A seguito dell’intervento del Direttore Generale di Confindustria Marcella Panucci in occasione dell’Audizione sulla manovra presso […]

leggi tutto...

08/12/2019

“Canavesana”: l’ingresso di Trenitalia slitta di un anno. E i sindaci diventano “pendolari” per un giorno

“Canavesana”: l’ingresso di Trenitalia slitta di un anno. E i sindaci diventano “pendolari” per un giorno. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy