Ivrea: 18enne scappa in pieno centro con uno scooter rubato. Arrestato dagli agenti di polizia

Ivrea

/

29/05/2019

CONDIVIDI

Il giudice del tribunale di Ivrea ha convalidato l'arresto ma lo ha scarcerato in attesa del processo. Le manette dopo un lungo inseguimento

Stava viaggiando in sella a uno scooter rubato e privo di targa, ma quando si è accorto della presenza di una pattuglia della polizia si è dato alla fuga a tutto gas. Gli agenti lo hanno inseguito e arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. E’ accaduto l’altra sera in pieno centro a Ivrea. Protagonista dell’accaduto è stato un 18enne italiano. Il ragazzo, alla vista della polizia si è dato alla fuga, ma la cosa non è sfuggita agli agenti che lo hanno inseguito in un folle inseguimento per le vie della città. Ad un certo punto il fuggitivo è riuscito a imboccare via Ravaschietto, una strada pedonale munita di dissuasori costringendo gli agenti di polizia a percorrere una strada alternativa.

Nel frattempo il giovane ha abbandonato lo scooter (risultato rubato qualche giorno prima in provincia di Milano) nel piazzale del Movicentro, sbarazzando del giubbotto e fuggendo a piedi, cercando di confondersi tra la folla, ma gli agenti del commissariato di Ivrea, grazie all’aiuto di alcuni passanti, sono riusciti a rintracciarlo e tarlo in arresto.

Il ragazzo aveva indosso un coltello e una piccola quantità di marijuana. Oltre a una sanzione amministrativa dovuta per il possesso della droga, il 18enne dovrà rispondere dei reati di ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale e detenzione di oggetti offensivi. Il giudice del tribunale di Ivrea ha convalidato l’arresto ma lo ha scarcerato in attesa del processo penale.

Leggi anche

19/10/2019

Tragico incidente stradale sull’ex statale 460 tra Leinì e Lombardore: due morti e quattro feriti

Due morti e quattro feriti: è il tragico bilancio di un terribile incidente stradale che ha […]

leggi tutto...

19/10/2019

Ivrea, detenuto 35enne tenta di impiccarsi in cella. Salvato in extremis dalla polizia penitenziaria

Un detenuto italiano di origini sudafricane, 35enne, in carcere per omicidio, condannato all’ergastolo (ergastolo), mentre si […]

leggi tutto...

19/10/2019

Il presidente della Regione Alberto Cirio visita le eccellenze imprenditoriali del territorio canavesano

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio si è recato nella mattinata di giovedì 17 ottobre […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy