Successo per l’atletica canavesana. Nel Cross Giada Licandro al 3° posto ai Campionati italiani

Venaria

/

16/03/2019

CONDIVIDI

L'Azimut canavesana ha conquistato 3 bronzi nella Staffetta. Si è difesa Sara Borello 15ma tra le "promesse" nel cross lungo femminile e 79a assoluta. La mezzofondista eporediese è stata costretta a saltare, per l'influenza, i regionali del 24 febbraio, ma ha trascinato la squadra femminile al 24° posto in Italia. Fondamentali i piazzamenti di Katarzyna Kuzminska e di Sonia Bonacci

Due giornate di sole hanno accompagnato lo svolgimento della 68a edizione dei Campionati italiani Assoluti di corsa campestre andati in scena sabato 9 e domenica 10 marzo, nello splendido scenario del Parco La Mandria di Venaria Reale. Alla Festa del Cross hanno partecipato un numero record di atleti che ha superato quota 2.700. Per l’Azimut Atletica Canavesana conquistati tre bronzi nelle staffette S35+ ed un paio di piazzamenti individuali di rilievo nella categoria Junior e Promesse. La migliore atleta al traguardo è risultata Giada Licandro settima tra le Junior al termine di una gara condotta tatticamente in maniera perfetta. La mezzofondista di Borgomanero allenata dal padre Giuseppe è sempre rimasta nel gruppo delle migliori dieci e nel finale ha saputo con abile progressione risalire al settimo posto.

Battuta la neo campionessa piemontese Arnaudo del Dragonero che quindici giorni prima sullo stesso percorso aveva vinto di pochi metri. Il percorso di due chilometri della Mandria ha messo a dura prova gli atleti con saliscendi molto impegnativi. Giada ha concluso alla grande una stagione invernale che l’ha vista andare sempre in crescendo di forma.
Nella prova Junior maschile Federico Bevacqua si è piazzato al 17° posto soffrendo nell’ultimo dei quattro giri. Un bravo al mezzofondista di Chieri allenato dal tecnico Gianni Crepaldi che ha pagato un lungo stop per infortunio ma è tornato competitivo in un contesto di assoluto valore.

Si è difesa Sara Borello 15ma tra le “promesse” nel cross lungo femminile e 79a assoluta. La mezzofondista eporediese non ha recuperato totalmente dall’influenza che l’ha costretta a saltare i regionali del 24 febbraio ma ha trascinato la squadra femminile al 24° posto in Italia. Fondamentali i piazzamenti di Katarzyna Kuzminska e di Sonia Bonacci.
Tre le medaglie conquistate dai portacolori dell’Azimut nelle staffette S35+. A fregiarsi della medaglia di bronzo la formazione SF55 composta da Raffaella Lanza, Marilena Ozzella, Rosina Sidoti, Mirella Bioletti, e le squadre maschili SM70 (Raffaele Polcari, Gianpietro Madonna, Rocco Aragona, Valerio Bia) e SM55 (Vittorio Zungri, Bruno Bianco, Giovanni Vittorelli, Rosario Baratono).

Una conferma della qualità raggiunta da questo settore dell’Azimut in tutte le discipline. Attualmente sono 80 gli atleti S35+ tesserati per il sodalizio bianco azzurro. Note dolenti i ritiri di Mastewal Ghisio (Promesse) e Niccolò Biazzetti (Junior) e l’infortunio occorso ad Edi Moisa nella seconda frazione della staffetta assoluta costretta al ritiro. In terza frazione avrebbe corso il neo campione italiano Junio dei 1550 Indoor Nicolò Daniele.

Risultati, Uomini, Junior km. 8: 1. Ayoub Idam (Cosenza) 26’14”, 17. Federico Bevacqua (Azimut) 27’28”, 219. Lorenzo Riva (idem) 33’19”, 229. Lorenzo Di Carlo (idem) 38’12”, ritirato Nicolò Biazzetti; classifica: 34. Azimut punti 307; staffetta 4x1giro S35+: 35. Azimut 3a SM55 (Vittorio Zungri, Bruno Bianco, Giovanni Vittorelli, Rosario Baratono) 29’592, 48. Azimut 15a SM40 (Roberto Vittorelli, Andrea Garello. Mauro Boer, Daniele Gallon) 31’07”, 65. Azimut 12a SM50 (Giuseppe Licandro, Gaetano Gueli, Fulvio Biesta, Alessandro Pagliassotto) 34’01”, 86. Azimut 3a SM70 (Raffaele Polcari, Gianpietro Madonna, Rocco Aragona, Valerio Bia) 42’23”; Donne, Junior km. 6: 1. Nadia Battocletti (Fiamme Azzurre) 21’04”, 7. Giada Licandro (Azimut) 22’34”; P/S km. 8: 1. Elvanie Nimbona (Caivano Runners) 27’36”, 79. Sara Borello (Azimut) 15a PF 32’44”, 93. Katarzyna Kuzminska SF40 (idem) 33’14”, 125. Sonia Bonacci 27a PF (idem) 34’26”, Mastewal Ghisio PF (idem) ritirata; classifica: 24. Azimut 243; cross corto km. 3: 48. Mirella Bioletti SF50 (Azimut) 13’48”; staffetta 4×1 giro SF35: 21. Azimut 3a SF55 (Raffaella Lanza, Marilena Ozzella, Rosina Sidoti, Mirella Bioletti) 38’41”.

Leggi anche

17/10/2019

Emergenza cinghiali: Città Metropolitana e gli agricoltori chiedono interventi immediati

E’ un appello unitario e determinato quello che Città metropolitana di Torino ed associazioni di agricoltori […]

leggi tutto...

17/10/2019

Orio Canavese-Barone: incidente stradale sulla provinciale. Nello scontro ferito un 28enne di Caluso

Serio incidente stradale sulla strada provinciale 53 nel tratto tra i centri abitati di Orio Canavese […]

leggi tutto...

16/10/2019

Cuorgnè: è attivo lo sportello d’ascolto per aiutare le donne vittime di maltrattamenti e violenza

L’Amministrazione Comunale della Città di Cuorgnè è ormai da diversi anni in prima linea nella lotta […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy