Favria: si è spento in ospedale a Cuorgnè Carlo Ferrando Battistà, il “Signore dei cavalli”

Favria

/

11/08/2018

CONDIVIDI

I funerali avranno luogo a Favria nel pomeriggio di martedì 14 agosto alle 15,30 nella chiesa parrocchiale di Favria

E’ morto sabato 11 agosto alle ore 16.00, all’ospedale di Cuorgnè dove era ricoverato, Carlo Ferrando Battistà, notissimo commerciante di cavalli: con lui scompare un altro personaggio storico della comunità di Favria. A darne il doloroso annuncio è stata la famiglia nella pagina facebook della Ferrando Cavalli e sui social.

Fondatore dell’attività imprenditoriale che si  occupa dell’allevamento e commercio di equini che è situata in Busano a Favria, Carlo Ferrando è stato innanzi tutto un grande appassionato di cavalli e di equitazione: una passione che ha fatto conoscere lui e Favria in tutto il mondo per la sua competenza e le capacità imprenditoriali.

I funerali avranno luogo a Favria nel pomeriggio di martedì 14 agosto alle 15,30 nella chiesa parrocchiale di Favria. In tanti sui social ricordano con affetto la signorilità e la capacità di trasmettere la passione per i cavalli a tutti coloro che lo hanno conosciuto e apprezzato.

Tutta la comunità di Favria si è stretta solidale intorno alla famiglia. Con Carlo Ferrando Battistà scompare un altro importante capitolo della storia favriese.

Leggi anche

Rivarolo Canavese

/

15/12/2018

Rivarolo, autovelox nascosto in frazione Mastri ma solo per studiare gli automobilisti

La prevenzione passa attraverso la compresione del livello di civiltà e di ripsetto della legge dimostrata […]

leggi tutto...

Cuorgnè

/

15/12/2018

Centinaia di pacchi dono confezionati dai soci del Rotary Cuorgnè e Canavese in nome della solidarietà

Anche quest’anno i soci del Rotary Club di Cuorgnè e Canavese e del Rotaract hanno dato […]

leggi tutto...

Chivasso

/

15/12/2018

Chivasso, mamma contro le maestre della materna: “Preferivo mio figlio pisciato che vestito di rosa”

Una baraonda. E tutto perche le maestre hanno fatto indossare a causa dell’esarimento dei pannolini a […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy