Rivarolo Canavese/Favria: viaggiavano in auto con coltelli e mazze. Nei guai due giovani canavesani

08/05/2018

CONDIVIDI

I carabinieri hanno anche denunciato un 47enne di Cuorgnè che guidava in stato di ebbrezza. Ritirata la patente

A Favria i militari della Stazione carabinieri di Rivarolo Canavese hanno denunciato a piede libero un 25enne di Forno Canavese che, sottoposto a controllo mentre era al volante di una utilitaria, è stato trovato in possesso di due coltelli portati senza giustificato motivo. I coltelli sono stati sequestrati ed il giovane è stato deferito in stato di libertà per porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Per lo stesso reato è stato denunciato a Rivarolo Canavese, un 19enne che sulla sua autovettura trasportava, senza giustificato motivo, una mazza di legno di 85 centimetri, che è stata sequestrata dai militari.

I carabinieri del nucleo radiomobile di Ivrea hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza un 47enne di Cuorgnè, che era alla guida con un tasso alcolemico tre volte superiore a quello consentito.

La sua patente di guida è stata ritirata.

Dov'è successo?

Leggi anche

27/02/2020

Ferrovie, dal 28 febbraio parte l’erogazione del “bonus pendolari” per i viaggiatori piemontesi

Ferrovie, dal 28 febbraio parte l’erogazione del “bonus pendolari” per i pendolari piemontesi. Prende il via […]

leggi tutto...

27/02/2020

Emergenza sanitaria: nelle tende pre-triage si gela. Il NurSind: “Gl’infermieri rischiano la polmonite”

La polmonite? Gl’infermieri impegnati nei servizi di pre-triage per la gestione dell’emergenza sanitaria rischiano di contrarla […]

leggi tutto...

27/02/2020

L’Unione dei comuni montani sul coronavirus: “Basta con le restrizioni, torniamo alla normalità”

“Uncem, con i sindaci dei Comuni montani, ringrazia quanto fatto nell’ultima settimana dalla Protezione Civile, dalle […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy