Ivrea: una studentessa di 14 anni molestata da un uomo in pieno centro città. Forse a una svolta le indagini della polizia

Ivrea

/

02/10/2017

CONDIVIDI

Brutta disavventura per una ragazzina nella centrale zona di Porta Aosta nei pressi di via Cardinal Cagliero

Il racconto che un’adolescente 14enne di Ivrea è scioccante: stando a quanto avrebbe raccontato agli agenti di polizia in servizio al commissariato di Ivrea sarebbe stata molestata sessualmente da un uomo che l’ha afferrata per un braccio con l’intenzione di costringerla a toccargli i genitali.

Ad accompagnare la ragazzina negli uffici del commissariato sono stati i genitori. Stando al racconto della studentessa minorenne l’uomo, forse di origine straniera e di colore, l’avrebbe lasciata andare soltanto quando ha iniziato a urlare per il terrore. Gli agenti di polizia stanno vagliando attentamente il racconto della quattordicenne.

Lo spiacevole episodio ha avuto luogo nel tardo pomeriggio di venerdì 29 settembre nei pressi di via Cardinal Cagliero, nella zona di Porta Aosta. Gl’investigatori stanno visionando le immagini registrate dalle telecamere installate nell’area dove avrebbe avuto luogo l’aggressione con l’obiettivo di risalire all’identità dell’aggressore. Le indagini sono coperte dal massimo riserbo, ma potrebbero essere a una svolta decisiva.

Dov'è successo?

Leggi anche

18/10/2019

Pont Canavese: riprendono le ricerche per risolvere il “giallo” della scomparsa di Elisa Gualandi

Svanita nel nulla: il “giallo” che circonda la scomparsa di Elisa Gualandi, 54 anni, impiegata al […]

leggi tutto...

18/10/2019

Piemonte e Canavese: 35 milioni dal ministero dell’Ambiente contro il rischio idrogeologico

Sono quasi 35 i milioni di euro assegnati dal Ministero dell’Ambiente al Piemonte per la mitigazione […]

leggi tutto...

18/10/2019

Il Canavese al Rallylegend di S. Marino: l’equipaggio Diaco-Sparvieri conquista il 3° posto di classe

Successo canavesano al Rallylegend di San Marino. L’equipaggio canavesano Diaco-Sparvieri, firmato Team Fast Drivers, ha conseguito […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy