Panico a Pont: uomo porta una bomba in municipio. Gli artificieri fanno brillare il presunto ordigno

Pont Canavese

/

12/07/2017

CONDIVIDI

L'ordigno non era tale ma per precauzione è stato collocato nel cortile della scuola ed è stato fatto esplodere

Aveva trovato la presunta bomba, un residuato bellico risalente alla seconda guerra mondiale e non ha trovato di meglio che portarlo in municipio causando non poco sconcerto. E’ accaduto a Pont Canavese nel pomeriggio di ieri, martedì 11 luglio: un uomo ha ritrovato in un prato adiacente all’area comunale destinata alla sosta dei camper l’ordigno e non sapendo come comportarsi ha pensato bene di portarlo negli uffici della polizia municipale.

Non c’è voluto molto per rendersi conto che l’oggetto non era affatto pericoloso. In ogni caso nella mattinata di oggi, mercoledì 12 luglio, gli artificieri dell’Arma dei Carabinieri avvisati dal sindaco Paolo Coppo come prevedono le procedure legate al rinvenimento di materiale bellico, hanno fatto esplodere il manufatto in alluminio.

Quando è scattato l’allarme, nel pomeriggio di ieri, gli artificieri hanno collocato per precauzione il presunto ordigno nel cortile della scuola elementare e lo hanno fatto brillare. La bomba in realtà non era una bomba ma, nel dubbio, si è preferito optare per la sua distruzione.

(Immagine di repertorio)

Dov'è successo?

Leggi anche

21/06/2018

Balangero: furgone finisce sui binari della Torino-Ceres a causa di un incidente. Traffico in tilt

Ancora una giornata di passione per i passeggeri che urilizzano la tratta ferroviaria Torino-Ceres gestita dal […]

leggi tutto...

21/06/2018

Mappano: facevano i “kebabbari” con l’energia elettrica rubata. In manette due ambulanti egiziani

Preparavano e vendevano kebab utilizzando energia elettrica rubata: in manette con l’accusa di furto aggravato sono […]

leggi tutto...

21/06/2018

Rivarolo: in scena “Radici Violate. Ricomincio da me”, dialogo musicale sul dramma del carcere

Venerdì 22 giugno ore 21.30 cortile del Castello Malgrà lo scrittore Giuseppe Catalano e il Liceo […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy