Dramma a Rivarolo Canavese: donna di 72 anni trovata cadavere in bagno per un improvviso malore

Rivarolo Canavese

/

21/03/2017

CONDIVIDI

La pensionata doveva sottoporsi alla dialisi. Sono stati i volontari della Croce Rossa a lanciare l'allarme

I volontari della Croce Rossa l’attendevano per trasportarla in ambulatorio a Castellamonte dove avrebbe dovuto sottoporsi alla dialisi programmata. Non appena si sono resi conto che la donna non rispondeva al citofono i volontari hanno chiamato i vigili del fuoco. Quando sono riusciti ad entrare nell’alloggio, situato al primo piano di una villetta in via Mariano a Rivarolo Canavese, i soccorritori hanno trovato il cadavere di Gianna Bosco, 72 anni, distesa esanime supina sul pavimento del bagno.

Il dramma ha avuto luogo questa mattina, martedì 21 marzo alle ore 12,00. Sul piano cottura della cucina è stato rivenuto un pentolino bruciato dal fuoco. Il medico del 118 non ha potuto fare altro che constatare il decesso della donna. Sul luogo del tragico rinvenimento sono intervenuti i carabinieri di Rivarolo Canavese che hanno effettuato i rilievi di rito. Toccherà agli uomini dell’Arma e al medico legale dell’Asl To4 stabilire le cause che hanno provocato l’improvviso decesso della pensionata.

Stando ai primi e provvisori accertamenti, pare che Gianna Bosco fosse deceduta poco prima dell’arrivo degli operatori della Croce Rossa che avrebbero dovuto accompagnarla in ambulatorio.

Dov'è successo?

Leggi anche

Chivasso

/

21/10/2018

Chivasso, i migranti nell’ex convento dei Cappuccini? L’assessore Moretti: “Il Comune non ne sa nulla”

Di conferme ufficiali non ce ne sono anche se la notizia che il convento dei Capuccini […]

leggi tutto...

Ivrea

/

21/10/2018

Ivrea: incontro-dibattito sul tema della corruzione promosso dal Forum Democratico del Canavese

La corruzione è il tema portante di incontro-dibattito promosso e organizzato dal Forum Democratico del Canavese […]

leggi tutto...

21/10/2018

Accordo tra Asl T04 e Sindacati: l’azienda pagherà i riposi “saltati” e il prolungamento d’orario di infermieri e Oss

Un “gettone di disagio” da erogare agli infermieri e agli operatori socio-sanitari che per ragioni di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy