Castellamonte, inizia la corsa alle “comunali”: Pasquale Mazza scende in campo con una lista civica

Castellamonte

/

11/03/2017

CONDIVIDI

Si preannuncia una campagna elettorale senza esclusione di colpi con l'attuale vicesindaco Giovanni Maddio. E si attende la comparsa sulla scena del Movimento 5 Stelle

E’ stato il consigliere di opposizione Pasquale Mazza il primo esponente politico a rompere il ghiaccio e a inaugurare una campagna elettorale per le amministrative castellamontesi che si preannuncia a dir poco “rovente”. Nella mattinata di sabato 11 marzo la lista civica “Diversamente Castellamonte” si è presentata al pubblico annunciando nel contempo che ha scelto quale candidato a sindaco Pasquale Mazza, il battagliero consigliere di minoranza ex segretario cittadino del Pd.

La sede della lista civica è in piazza Martiri a Castellamonte. Le accese polemiche che animeranno la prossima campagna elettorale sono ancora sottotraccia: lo scontro vero, quello più duro, avrà luogo non appena il vicesindaco Giovanni Maddio ufficializzerà la propria candidatura in continuità con l’amministrazione oggi guidata dal sindaco Paolo Mascheroni.

La geografia politica castellamontese è ancora in via di assestamento ed è probabile che alla corsa amministrativa partecipi anche il Movimento 5 Stelle. Pasquale Mazza, esponente di punta della lista civica “Diversamente Castellamonte” è un politico di lungo corso, spesso al di sopra delle righe, che si propone di ridare alla città della Ceramica una dimensione umana e non più personalistica come è stata, a suo dire, negli ultimi anni.

Nella sua visione l’amministrazione non soltanto deve ritornare a parlare con la gente e valorizzare le associazioni cittadine e rendere la collettività partecipe delle scelte comuni. Pasquale Mazza è stato oggetto nel passato di pesanti intimidazioni e di attacchi personali che non hanno fiaccato il suo impegno politico. Dopo aver trascorso due mandati in minoranza in questi mesi, Pasquale Mazza, tenterà la sfida per la conquista della poltrona a sindaco di Castellamonte.

Dov'è successo?

Leggi anche

22/05/2018

Delitto Rosboch: la procura di Ivrea ha chiesto in aula 16 anni di carcere per Caterina Abbattista

Sedici anni di carcere: è la pena richiesta dal procuratore capo di Ivrea Giuseppe Ferrando al […]

leggi tutto...

22/05/2018

Agliè: la filiale Unicredit chiude definitivamente i battenti, ma rimane attivo lo sportello bancomat

La filiale della banca Unicredit di Agliè chiude definitivamente i battenti com’era stato comunicato dai vertici […]

leggi tutto...

22/05/2018

Contratto Salvini-Di Maio: il popolo leghista dei gazebo approva il contratto di governo

Ai militanti e ai simpatizzanti della Lega Nord Canavesana il contratto di governo siglato dal Carroccio […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy